Select Page

L’oro blu tra Cile e Bolivia

di Alberto Rugolotto


Di guerre dell’acqua, ahinoi, ce ne sono tante, in giro per il mondo. Certe più conosciute, altre delle quali ignoriamo completamente l’esistenza.

Alzi la mano chi sapeva, ad esempio, che Bolivia e Cile sono ai ferri corti da oltre un secolo per un accesso all’Oceano Pacifico. Uno si chiede: ebbene, cosa se ne fanno questi due paesi di un minuscolo lembo di terreno se l’unico motivo plausibile, la possibilità di costruirci un porto a fini commerciali, è quasi inutile in quella zona del Grande Oceano? Siamo però abituati oramai a sapere che dietro cè sempre qualcosa, e quasi sempre c’entra col denaro. Infatti, la striscia di terra che taglia il deserto più arido del mondo, l’Atacama, e che impedisce alla Bolivia di guadagnare quell’accesso da tanto cercato, nasconde nel suo sottosuolo il cuore minerario del Cile e dell’industria estrattiva del rame. E anche le miniere, come grandi animali, hanno bisogno di acqua per funzionare. E l’acqua da dove si prende? Dal fiume Silala.

Più che fiume, un rio, un ruscello. È il risultato della confluenza di una serie di sorgenti andine che si uniscono in un ruscello artificiale che, al suo massimo, è largo un metro e mezzo e profondo 70 centimetri. Insomma, non si sa di quanto possano beneficiare le miniere cilene di questo debolissimo approvvigionamento d’acqua. Quello che si sa per certo è che la Bolivia vuole che il suo vicino cileno paghi fino all’ultimo centesimo l’acqua di un fiume che si origina in territorio boliviano e il cui corso fu alterato artificialmente due secoli fa per venire incontro alle esigenze delle compagnie cilene, che da sempre hanno avuto l’acqua gratuitamente. Ora il governo boliviano non vuole più che sia così, tanto da ritirarsi all’ultimo da un accordo quasi raggiunto ad inizio anno e che prevedeva che il Cile pagasse l’acqua del Silala a metà del prezzo di mercato. Dietrofront, dunque: non solo deve pagarla a pieno, ma deve retroattivamente compensare l’uso dell’acqua fatto in passato.

Si preannunciano scintille, speriamo non si vada oltre.

(Fonte: Reuters)

About The Author

Leave a reply

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura

UA-116066244-1