Select Page

Acqua in protesta: Casa Pound ‘incappuccia’ le fontanelle di Ostia

di Alberto Rugolotto

Del ‘decreto Ronchi’ sulla privatizzazione dell’acqua pubblica si è detto molto: da una parte la legge è criticata perché considerata lesiva del diritto della collettività ad un bene pubblico; dall’altra si smorzano i toni parlando di gestione privata del servizio e non del bene in sé.

Valutare chi abbia ragione è compito di esperti e addetti ai lavori. Qui si vuole solo segnalare una singolare e originale azione di protesta: l’iniziativa dimostrativa è del centro sociale neofascista Casa Pound Italia di Roma, che nella notte tra 19 e 20 gennaio ha coperto con sacchi neri gran parte delle fontanelle pubbliche nella sezione municipale di Ostia. Sono oltre 40 le fontane ‘incappucciate’, sulle quali sono stati anche affissi cartelli con la scritta «proprietà privata». Casa Pound sembra aver preso molto a cuore il tema: oltre a quest’azione, ha organizzato un sit-in di protesta sotto la sede del parlamentino di Ostia nel giorno in cui vi si discuteva l’argomento e ha annunciato una diffusione estesa di volantini nelle settimane successive. Al di là di torto e ragione, è da segnalare l’originalità di un gesto significativo ma pacifico, che troppo spesso è sostituito da azioni violente e gesti di forza.

(Fonte: AdnKronos)

About The Author

Leave a reply

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura