Seleziona Pagina

Marelize Botes: “Quel filtro ci aiuterà a migliorare la qualità della vita”

di Silvia Parmeggiani

 

“Bere e utilizzare acqua pulita è una necessità umana fondamentale e serve un intervento immediato per salvare la vita di milioni di persone”. E’ questo che sostiene la dott.ssa Marelize Botes, ricercatore post dottorato e membro del team di ricerca del Prof Eugene Cloete allo Stellenbosch University (South Africa).

A Cloete va il merito di aver ideato -insieme alla sua squadra- la rivoluzionaria “Tea bag”, il filtro ecologico a forma di bustina da tè che rivoluzionerà un’era. Ma prima va commercializzato. “Oltre 300 milioni di persone nel continente africano” spiega la dott.ssa Botes “non hanno accesso all’acqua potabile e più del 90% dei casi di colera si riscontrano proprio in Africa. Il filtro per l’acqua è un dispositivo di purificazione semplice, facile da inserire e può essere utilizzato su larga scala”.

Il prezzo, infatti, sarà competitivo e permetterà, anche dalle classi meno abbienti, il suo acquisto. “Sarà più conveniente rispetto a qualsiasi altro filtro vecchio che si ha in casa. Inoltre, rendendolo accessibile a tutti con molta probabilità si ridurrà anche la quantità di persone a contatto con acqua inquinata. Questo significa che la qualità della vita e, in generale, la salute della popolazione miglioreranno e che le malattie tra i bambini subiranno un forte rallentamento. Il filtro potrà essere portato a scuola o a lavoro. E’ facile da usare e non necessita di cambiamenti abitudinari, di manutenzione o altro”. Inoltre, avrà benefici ad impatto ambientale. “Il filtro sarà un prodotto ecologico con emissioni di Co2 pari a zero. Usando il filtro –dal costo più basso rispetto all’acqua in commercio– si ridurrà anche l’uso delle bottiglie di plastica. Il filtro sarà economico, piccolo, leggero e facile da distribuire in grandi quantità. E, vista la sua composizione (formato da carboni attivi), non c’è neppure il rischio di dispersione nell’ambiente di sostanze tossiche né di batteri.

E questo lo si deve alla sua progettazione. “La ricerca del Prof Cloete” spiega la dott.ssa Botes “è partita con l’isolamento e la creazione di nano fibre antimicrobiche per applicazione industriale. Le ricerche antimicrobiche sono state condotte per 18 mesi, filando le nano fibre in piccoli filtri dalla forma discoidale attraverso cui l’acqua è stata filtrata. Abbiamo pensato: perché non applicare su larga scala questo progetto? E così è nato il filtro economico per il trattamento delle acque, dalla combinazione di nano fibre elettro-filate sopra un sacchetto di carta da tè”. Per ora è ancora un brevetto: al momento, infatti, sono impegnati nel programmare il processo di produzione. “Sarà siglato un accordo esclusivo” assicura Marelize Botes “che provvederà a offrire opportunità di lavoro in Sud Africa. E poi, le percentuali percepite dalla Facoltà di Scienze verranno usate per finanziare la ricerca e il lavoro degli studenti”

 

[0ydPMl7hOtA]

Circa l'autore

Giorgio Triani

Sociologo, giornalista, consulente d’impresa.

Lascia un commento

DAILY NEWS

Agenda

Al Salone del Gusto esempi virtuosi di bioeconomia circolare

25/09/2022
Un evento internazionale diventa il laboratorio per dimostrare come l’utilizzo di sacchi e stoviglie in bioplastica compostabile possa dare il proprio positivo contributo alla corretta gestione dei rifiuti organici, aumentandone sia la quantità sia il corretto conferimento da parte dei visitatori. L’evento in questione è Terra Madre – Salone del Gusto 2022, lo storico appuntamento […]

‘BUSINESS PLANet’: a Cersaie il futuro delle città

22/09/2022
Le città occupano solo il 3% del territorio mondiale, ma riescono a consumare oltre il 60% dell’energia, producendo il 70% delle emissioni di gas serra e il 70% dei rifiuti globali, con una popolazione destinata a raddoppiare entro il 2050. Poco basta per individuare le città come banco di prova del prossimo futuro a livello ambientale, energetico, urbanistico, architettonico, sociale ed […]

EUCYS 2022: il talento italiano si fa strada in Europa

05/09/2022
Dal 13 al 18 settembre si terrà a Leiden, in Olanda, la 33° edizione di EUCYS – European Union Contest for Young Scientists. Il concorso è un’iniziativa della Commissione europea nell’ambito del programma Scienza e Società. È stato istituito per promuovere gli ideali di cooperazione e scambio di informazioni tra giovani scienziati (di età compresa tra i 14 e i […]

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »