Stufi di pescare gli amici su Facebook e social vari? Provate a cercarli tra le onde del mare, con una tecnologia vecchia qualche migliaio di anni. Harold Hackett, un signore canadese appassionato di esperimenti socio culturali, nell’epoca dei social network e dei canali televisivi interattivi è riuscito a dimostrare che lo strumento di comunicazione più efficace è ancora il messaggio nella bottiglia abbandonato tra le onde.

 

Articolo di Franco Severo. Letto su: Focus.it