Seleziona Pagina

L’Italia da Salvare. Le meraviglie di Alghero

di Anna Caria

Un tempo era una delle spiagge più belle della “Riviera del Corallo”, da qualche anno è diventata sinonimo di inquinamento. Coloro che avevano già visto le meraviglie di Alghero(SS), il suo mare e le sue spiagge, quest’anno sono rimasti stupiti dallo spettacolo: mare non solo di colore giallo ma anche oleoso e sporco. Le cause si ricercano nello scarico abusivo di qualche insediamento sulla costa ma la situazione potrebbe essere ben diversa. Alcuni cominciano a chiedersi se il nuovo depuratore di S.Marco che scarica i reflui su un affluente (Rio Filibertu) dello stagno del Calik funzioni in maniera corretta.

Una notizia ANSA del 6 agosto diceva “Da oggi pomeriggio le acque depurate dall’impianto di San Marco non confluiranno piu’ nello stagno del Calich, se non in situazioni di emergenza. Questo fara’ cessare la sovraproduzione di alghe, dovuta al caldo e alla bassa salinita’ della laguna, che ha invaso la costa algherese interessando i litorali dove si concentra l’attivita’ turistico balneare. E’ destinato quindi a rientrare l’allarme per la marea giallo-marrone. Nessun pericolo per la salute dei bagnanti, tenuti comunque lontano dall’acqua e dalla riva a causa della puzza e del colore poco invitante”.

Le ingenti piogge e le correnti hanno oggi cancellato le tracce dell’inquinamento ma le conseguenze dell’episodio, per la passata stagione, sono state pressoché irrecuperabili; la voce si è sparsa talmente in fretta che coloro che avevano prenotato la vacanza l’hanno disdetta, coloro che si trovavano in città hanno optato per un’altra spiaggia; con 2 inevitabili conseguenze: cattiva pubblicità per Alghero e strettamente connessa alla prima, calo immediato del turismo.

Ma il problema non è sicuramente risolto: infatti il depuratore di S.Marco ancora oggi, continua a scaricare nel Rio Filibertu. Che cosa succederà dunque la prossima estate?

Circa l'autore

Giorgio Triani

Sociologo, giornalista, consulente d’impresa.

Lascia un commento

Daily News

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Agenda

30/09: scadenza concorso fotografico Transizione Energetica

24/09/2021
Quello della transizione energetica è uno dei problemi ambientali più sentiti dalla nostra società. La FAST organizza dunque un concorso fotografico Il concorso della fast Show Don’t Tell, recita uno dei principi base della narrativa. Mostrare, non raccontare, per comunicare al meglio emozioni e immagini della propria storia. Principio esistente sin dall’antichità, e più valido […]
@ pagina facebook Plastic Free Onlus

26/09: Giornata Nazionale Plastic Free, puliamo assieme l’Italia

23/09/2021
Un’intera giornata alla battaglia contro la plastica, il nemico numero uno dell’ambiente: sapremo riuscirci? Cos’è la Giornata Nazionale Plastic Free? Questa è la domanda dietro alla Giornata Nazionale Plastic Free, che si terrà in tutta Italia domenica 26 settembre. L’evento è organizzato dall’omonima associazione, Onlus fondata il 29 luglio 2019, e si presenterà nella forma […]

Festival Antropologia. A Pistoia questo weekend

23/09/2021
  Dialoghi sull’uomo torna finalmente in presenza: da venerdì 24 a domenica 26 settembre si terrà la XII edizione del festival di antropologia del contemporaneo, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia, ideato e diretto da Giulia Cogoli (www.dialoghisulluomo.it). Il tema del 2021 Altri orizzonti: camminare, conoscere, […]

Water Stories

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »