Select Page

GOLETTA VERDE A LA SPEZIA. UN’OPPORTUNITA’, DA 2 APRILE AL 17 GIUGNO,PER SCOPRIRE IL MARE LIGURE

 

                                                              

Goletta verde, prima di ripartire per la campagna estiva 2012, sosta nel porto di Porto Venere.
Per aiutare a sostenere le spese di manutenzione dell’imbarcazione, Legambiente ha deciso di sfruttare i mesi da aprile a giugno per organizzare attività ed escursioni all’insegna della scoperta della vela, del mare a noi più vicino e degli ecosistemi marini.
Le opportunità vanno dalle semplici escursioni o fine settimana per soci e simpatizzanti, a iniziative con le scuole, fino a progetti più strutturati, nel caso ci fossero disponibilità di sponsor e istituzioni.

LE CROCIERE DI GOLETTA VERDE

Legambiente offre ai suoi associati la possibilità di vivere un’esperienza di navigazione a bordo di Goletta Verde e insieme di contribuire al suo mantenimento.

Navigare con Goletta Verde e il suo equipaggio significa:

  • conoscere il mare e la sua importanza per la nostra vita; imparare ad amarlo e rispettarlo
  • vivere un’intensa esperienza di marineria a bordo di una barca unica per la sua bellezza e la sua storia
  • imparare com’è fatta una barca e gli aspetti fondamentali della navigazione: orientamento, bussola, il vento e le vele.

Le crociere possono avere la durata:

  • di 1 giorno
  • di un fine settimana (dal venerdì sera alla domenica sera)
  • di più giorni (da concordare)

I luoghi d’imbarco e di navigazione sono:

  • Portovenere
  • Il Golfo della Spezia, le Cinque Terre e il levante ligure

Costo per persona:

  • crociera di 1 giorno: € 40,00 tutto compreso,
  • crociere di più giorni (con pernottamento a bordo): € 80 al giorno, tutto compreso

Numero persone imbarcabili

  • escursioni giornaliere : fino a 16 persone più equipaggio – in caso di scolaresche può essere affiancata da un’altra barca, fino ad un max di 30 persone
  • crociere con pernottamento: 8 persone più equipaggio

Periodo utile

  • Dal 2 aprile al 17 giugno 

GOLETTA VERDE A LA SPEZIA

Pacchetti educativi

Si sta valutando di trovare educatori di La Spezia per laboratori a bordo.  Nel caso ci fossero esperti disponibili nella nostra regione, ovviamente possono essere coinvolti.

Marinai e mozzi

Per chi avesse invece voglia di mettere tempo ed energie a disposizione per la manutenzione della barca in porto, il capitano Marco accetta volentieri aiutanti per uno o più giorni (dormendo sulla barca). Chi partecipa alla manutenzione può anche acquisire competenze nautiche e far parte gratuitamente dell’equipaggio in occasione delle uscite.

Chi possiede o matura più competenze potrà anche partecipare come marinaio alle tappe della campagna estiva di Goletta intorno all’Italia

Periodo utile

La disponibilità della barca è dai primi di aprile fino al fine settimana del 17 giugno. Per poter sfruttare al meglio questo periodo sarebbe l’ideale sfruttare non solo i fine settimana ma anche giorni infrasettimanali (ideale per i soci in pensione !!!).

Condizioni atmosferiche
 la barca può uscire quasi sempre, anche in caso di cattivo tempo e pioggia. In questo caso il problema è solo di disagi per i partecipanti.

Come raggiungerci

Dalla stazione: GV è raggiungibile anche con i mezzi pubblici, dalla stazione del treno infatti si può scendere a piedi fino in corso Garibaldi e prendere l’autobus P fino a Portovenere
In macchina: dall’uscita dell’autostrada La Spezia, proseguire con il raccordo fino in città e seguire le indicazioni per Portovenere. 

LA STORIA DI GOLETTA VERDE

Goletta Verde di Legambiente è Caholica, la barca simbolo delle iniziative e delle lotte in difesa del nostro mare.

Catholica questo simbolo di alfiere del mare lo merita a pieno titolo, perché è una barca ricca di storia marinaresca.

La sua storia comincia nel 1936 a Cattolica (Rimini), dove viene costruita in modo tradizionale con ottimo legno di quercia. È una classica grande e robusta barca da lavoro a vela, armata al quarto, come si usava allora in adriatico.

Durante la seconda guerra mondiale, Catholica è sequestrata dai tedeschi e costretta a trasportare materiale bellico tra l’Italia e la Jugoslavia. Qui un giorno i proprietari l’affondano, per sottrarla ai tedeschi e sperando di recuperarla a guerra terminata. Ce la fanno e nei primi anni ’50 Catholica è motorizzata e trasformata in peschereccio. Lavora come peschereccio per più di trent’anni e poi, come purtroppo accade per tante vecchie e gloriose barche, è abbandonata a marcire piano piano.

Catholica però è una barca fortunata, con un altro destino. Nel 1990 è recuperata dalla Cooperativa Sociale Centofiori, che si occupa di attività per il recupero di tossicodipendenti, e utilizzata per un corso di formazione nella cantieristica navale. Grazie alle abilità professionali che collaborano al progetto, Catholica si trasforma nella bellissima goletta aurica che vediamo oggi e inizia la sua nuova vita come Goletta Verde di Legambiente

 

 

 

I DATI TECNICI DI GOLETTA VERDE

Costruzione: nel 1936, a Cattolica (Rimini), a fasciame tradizionale

Materiale: legno, scafo in quercia, sovrastrutture in mogano e tek

Lunghezza scafo: mt 19,50

Lunghezza bompresso: mt 5

Larghezza baglio massimo: mt 5

Lunghezza galleggiamento: mt 16

Pescaggio: mt 2,30

Armo: goletta aurica (2 rande, 3 fiocchi)

Albero trinchetto: mt 19

Albero maestra: mt 20

Posti letto: 8 per ospiti (4 cuccette in cabina di prua + 4 cuccette in quadrato) + 4 per equipaggio

Bagni: 1 per ospiti + 1 per equipaggio

Acqua dolce: 2.000 litri

Carburante: 2.000 litri

 

 

 

 

            

 

About The Author

Giorgio Triani

Sociologo, giornalista, consulente d’impresa.

Leave a reply

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura

UA-116066244-1