Seleziona Pagina

Itinerari: sulle orme del gigante in Irlanda del Nord

di Ilaria Cappelli

 

 

Ci sono luoghi in cui la natura rivela prepotentemente la sua forza e al contempo la sua grazia, dando vita a paesaggi inconsueti, a scenari incredibilmente suggestivi. Sulla costa di Antrim, in Irlanda del Nord, si trova un luogo di questo tipo: Giant’s Causeway, il selciato del Gigante.

Giungervi non presenta particolari difficoltà, si arriva con l’autobus o con l’automobile e poi ci si incammina a piedi, lungo un sentiero ventoso che si apre su una vista inedita e assolutamente mozzafiato: una distesa di colonne, oltre quarantamila, che emergono inaspettatamente dal mare, ergendosi per pochi centimetri alcune e per diversi metri (fino a 12) altre, dando così vita a uno scorcio d’ Irlanda straordinario.

 

 

Si scorge un paesaggio nel suo complesso di incantevole suggestione, che scopre alcuni particolari che richiamano alla mente figure note, un po’ come accade con le nuvole o con le montagne: non ci sarà difficile individuare il grande stivale del gigante, un imponente organo e persino un’arpa, ma anche la gobba del cammello, il cancello del gigante e tante altre forme che per un istante sembreranno regalare a questo luogo straordinario una dimensione più ordinaria.

Nonostante la perfezione delle colonne, prevalentemente parallelepipedi a base esagonale, o forse proprio per questa, si capisce immediatamente che il panorama che ci si presenta davanti e tutto intorno non può essere frutto di un intervento dell’uomo sull’ambiente. Infatti non lo è. La storia di questo paesaggio parte da lontano, da oltre 60 milioni di anni fa, da quando un’eruzione vulcanica, e il successivo raffreddamento della lava, diedero origine a questo luogo tanto inconsueto da aver alimentato in tempi passati molte leggende.

 

 

La più suggestiva, avvalorata dalla presenza di formazioni simili in Scozia,  narra che a costruire il selciato fu un gigante, intenzionato a raggiungere il gigante rivale in Scozia; dopo averlo costruito tornò sulla costa irlandese e cadde in un sonno profondo. La moglie, sentendo arrivare il gigante scozzese, coprì il marito con un drappo e convinse il rivale che si trattasse del figlio; questi, persuaso dalle parole della donna e vista la mole del presunto bambino, pensò che il padre dovesse essere molto più grande e così fuggì in Scozia, distruggendo il selciato alle sue spalle per non essere raggiunto.

Tante altre sono le leggende che si sono susseguite nel tempo e tutte chiamano in causa i giganti, da qui deriva il nome particolare del luogo. Non c’è da stupirsi del fatto che fino agli anni settanta del Settecento nessuno avesse saputo spiegare l’origine di queste colonne basaltiche, tanto è incredibile l’accuratezza di queste conformazioni, che nel 1986 sono state dichiarate Patrimonio dell’Unesco.

Camminare su Giant’s Causeway è un po’ come camminare sulla storia oltreché sul mare e vedere quanto di affascinante c’è in questo tratto di costa irlandese non può che farci rendere conto di quanto ben più avveduta sia la mano della natura rispetto a quella dell’uomo.

Circa l'autore

Lascia un commento

DAILY NEWS

Agenda

Al Salone del Gusto esempi virtuosi di bioeconomia circolare

25/09/2022
Un evento internazionale diventa il laboratorio per dimostrare come l’utilizzo di sacchi e stoviglie in bioplastica compostabile possa dare il proprio positivo contributo alla corretta gestione dei rifiuti organici, aumentandone sia la quantità sia il corretto conferimento da parte dei visitatori. L’evento in questione è Terra Madre – Salone del Gusto 2022, lo storico appuntamento […]

‘BUSINESS PLANet’: a Cersaie il futuro delle città

22/09/2022
Le città occupano solo il 3% del territorio mondiale, ma riescono a consumare oltre il 60% dell’energia, producendo il 70% delle emissioni di gas serra e il 70% dei rifiuti globali, con una popolazione destinata a raddoppiare entro il 2050. Poco basta per individuare le città come banco di prova del prossimo futuro a livello ambientale, energetico, urbanistico, architettonico, sociale ed […]

EUCYS 2022: il talento italiano si fa strada in Europa

05/09/2022
Dal 13 al 18 settembre si terrà a Leiden, in Olanda, la 33° edizione di EUCYS – European Union Contest for Young Scientists. Il concorso è un’iniziativa della Commissione europea nell’ambito del programma Scienza e Società. È stato istituito per promuovere gli ideali di cooperazione e scambio di informazioni tra giovani scienziati (di età compresa tra i 14 e i […]

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »