Seleziona Pagina

Con Edison il cinema si fa “green”

di Silvia Parmeggiani

 

 

 

Produrre cinema a basso impatto ambientale è la nuova sfida di Edison che, col supporto di Tempesta (casa cinematografica nata per produrre film di giovani autori europei) fonda il primo protocollo per la produzione di film sostenibili. Inquinare meno sul set, programmando azioni di risparmio energetico o cercando di compensare lo speco con piantumazioni di alberi per un nuovo polmone verde è quello che molti stanno già facendo. Eppure, come spiega Carlo Cresto-Dina, fondatore di Tempesta, <<Si tratta solo di azioni compensative: inquino, spreco e alla fine tiro un colpo di spugna, piantando alberi in qualche parte del mondo>>. I consigli introdotti nel Protocollo, invece, permetterebbero un risparmio di 1.120 tonnellate di Co2 nel solo territorio italiano, pari a 1.120 voli andata e ritorno Roma–Dakar o il consumo di illuminazione pubblica in un comune di oltre 10 mila abitanti. <<A noi interessava andare oltre, studiare un protocollo che analizzasse tutte le fasi di produzione e proponesse soluzioni attive, per fare cinema in modo meno pesante per l’ambiente>>.

 


Attraverso l’analisi di tutti i reparti tecnici che contribuiscono alla realizzazione di un film, sono stati individuati i consumi su cui è possibile intervenire per ridurre al minimo l’impatto ambientale. Con il solo uso di moderne tecnologie (generatori euro5, kit fotovoltaici, illuminazione a LED, ecc.) e con l’aiuto di alcuni fornitori convenzionati, saranno incrementate le performance ambientali di consumi energetici, trasporti di merci e persone, consumo di materiali, gestione dei rifiuti, catering e comunicazione. Girare “a emissioni zero” diventerà semplice ed economico e permetterà di trasformare i set cinematografici in modelli di sostenibilità per molti altri settori dell’industria e dello spettacolo.

 

[CWXltBgk6b0]

 

Le case di produzione che sceglieranno di adottare il protocollo verranno assistite nelle fasi di preparazione del film e durante le riprese sul set da Tempesta ed Edison ed i film che avranno raggiunto i risultati prefissati riceveranno l’attestato Edison Green Movie. Girare “a emissioni zero” diverrà insomma molto semplice ed economico, trasformando i set cinematografici in modelli di sostenibilità per molti altri settori dell’industria e dello spettacolo.

 

 

Circa l'autore

Giorgio Triani

Sociologo, giornalista, consulente d’impresa.

Lascia un commento

Daily News

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Agenda

26 gennaio: scadenza bando Servizio Civile a Cuneo

17/01/2022
C’è tempo fino al 26 gennaio, alle ore 14, per iscriversi al bando per i volontari per il Servizio Civile Universale nella Provincia di Cuneo. Gli operatori, più di cinquantaseimila, sono tutti volontari e vengono selezionati in tutta Europa, in Italia come all’estero. Si tratta di un’iniziativa aperta ai giovani, dai diciotto ai ventott’anni, che […]

22 gennaio: webinar “L’Acqua Che C’è”

14/01/2022
Sabato 22 gennaio si terrà, presso l’Auditorium de Laugier a Portoferraio, il webinar “L’Acqua Che C’è”, organizzato da Difesa Lido e Mola.  Saranno presenti numerosi esperti e giornalisti, come Gabriele Canè, nonché il Presidente della sezione Arcipelago Toscano di Italia Nostra Leonardo Preziosi. Invitati anche numerosi professori, come Francesco Cioffi, Alessandro Corsini, Edoardo Croci e Gabriella De […]

20 gennaio: webinar “Le Acque Della Luna”

13/01/2022
Il 20 gennaio, alle ore 16, sarà possibile seguire il webinar “Le acque della Luna: immaginazione, realtà, scienza”.  Migliaia di teorie hanno riguardato la natura della Luna, e una delle più particolari esiste dai tempi di Leonardo da Vinci: che la sua faccia luminosa sia colma d’acqua – la fonte della vita e dell’ambiente stesso. […]

Water Stories

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »