Select Page

La rotta del sale a Cervia. Si parte il 18 luglio per Venezia


LA ROTTA DEL SALE A CERVIA

Mercoledì 18 luglio
LA PARTENZA

 

Il filo conduttore della Rotta del sale è il sale dolce di Cervia. La flotta delle antiche barche Mariegole ( nella foto)  partirà verso Venezia dopo che i salinari, vestiti con gli antichi e tradizionali abiti da lavoro, caricheranno, come accadeva in passato, l’“oro bianco”. Ad accompagnare la rievocazione il Concerto della soprano lirica Donella Del Monaco dal titolo: Canzoni da battello del Settecento veneziano.

Si conclude mercoledì sera la “tre giorni” di festa dedicata alla Rotta del sale con la serata di saluto alla flotta storica che prenderà il mare per ripercorrere le antiche vie marittime del commercio del sale, da Cervia fino a Venezia.
Sulla via di un’antica rotta adriatica, riemergono così secoli di storia che narrano di una potente città, Venezia, e del suo legame con Cervia fin dal XIII secolo quando tra le due città nacque un rapporto destinato a durare nei secoli. La piccola località sull’Adriatico produceva il prezioso sale, filo conduttore della narrazione, l’”oro bianco” divenne per Venezia uno strumento di potere sul piano internazionale, all’epoca in cui parte dei commerci e dei traffici marini nel bacino Adriatico Mediterraneo era subordinata alla necessità di acquistare, trasportare e vendere sale.
Così le “galere de mercato”, cui era imposto di tornare a Venezia trasportando il pregiato minerale, percorrevano rotte che collegavano i principali mercati. Dall’Adriatico al Mar Nero, dalle coste dell’Africa fino allo stretto di Gibilterra. Risale a quei tempi la Rotta del Sale, che collegava Cervia a Venezia e rappresentava una delle principali arterie commerciali dell’epoca, poiché riforniva con tremila tonnellate di sale l’anno il cuore sensale della Città lagunare.
Per mantenere i rapporti commerciali che servivano sia a Cervia che a Venezia fu aperta una “sede” presso la Chiesa della Carità e facente parte di quel complesso di edifici che comprendeva anche il Convento dei monaci lateranensi e la Scuola della Carità. Quella presenza era la testimonianza, non solo delle lontane diatribe fra Cervia e Venezia, ma anche di un’antica sovranità della città di Cervia. In pratica la chiesa e il monastero erano la sede della rappresentanza cervese e tutti i prodotti che ogni anno si imbarcavano per detta sede non dovevano pagare né gabelle né dazi.
 
Così ogni anno a Cervia si ripete la Storia della Rotta del Sale, che è innanzitutto un viaggio, quello del sale e delle imbarcazioni al terzo, gioielli galleggianti, una flotta, formata dalle antiche barche della flotta della Mariegola delle Vele al Terzo e delle Barche da Lavoro delle Romagne, che oggi come allora portano il sale della Salina Camillone a Venezia nella manifestazione annualmente organizzata dal Circolo Nautico “Amici della Vela” e dal Comune di Cervia, con la collaborazione della associazione Mariegola delle Romagne e del gruppo culturale Civiltà Salinara.  
 
Programma della serata

Mercoledì 18 luglio dalle 21,15 si svolgerà nella Darsena dei Magazzini del Sale l’ultima replica dello show del Circo della Pace che a Cervia ha portato “Casa dolce casa”, spettacolo inedito, ideato e diretto da Ruggero Sintoni di Accademia Perduta/Romagna Teatri per il Centenario di Milano Marittima.
La performance è uno spettacolo di teatro acrobatico della compagnia KaraKasa Circus, poetico e onirico, dentro una magica scenografia, interpretato da acrobati, artisti e giocolieri dell’Europa dell’est diretti da Marcello Chiarenza e Alessandro Serena. Musicata dal maestro Cialdo Capelli, si innesta all’interno di un Visual Show, che si protrarrà fino a notte fonda e che animerà di luci e proiezioni tutte le architetture della Darsena e dei suoi specchi d’acqua. Per quanto riguarda le proiezioni, immagini in alta definizione e fosforescenza, curate e realizzate da Andrea Pedna, saranno proiettate sulle facciate esterne della vecchia torretta in mezzo alla Darsena, interagendo, quasi “dialogando”, con gli elementi propri che la caratterizzano. L’allestimento illuminotecnico dello show, invece, ideato e diretto da Roberto Cimatti, uno dei migliori direttori della fotografia del cinema italiano e non solo, coinvolgerà invece la Darsena nella sua interezza, comprendendo tutto l’ambiente circostante, con i due Magazzini del Sale e senza trascurare l’imprescindibile presenza delle acque.
La serata proseguirà con un momento particolarmente suggestivo i salinari, vestiti con gli antichi e tradizionali abiti da lavoro, caricheranno, come accadeva in passato, l’ “oro bianco” di Cervia nelle barche di legno, subito prima che queste inizino il loro viaggio.
Contemporaneamente si svolgerà il concerto, organizzato con la collaborazione di Emilia Romagna Festival, Canzoni da battello del Settecento veneziano, in cui la soprano lirica Donella Del Monaco, accompagnata dal flauto di Mauro Martello, dal violoncello di Anna Campagnaro e dalla chitarra di Michele Costantini. La celebre soprano intonerà le antiche “canzoni di lavoro” dei marinai del ‘700, di scrittura anonima e tramandate oralmente, che la stessa Del Monaco, nipote del grande, indimenticabile tenore Mario Del Monaco, ha raccolto e trascritto.
Poi, in chiusura dell’evento e alla presenza delle Amministrazioni Comunali di Venezia, Chioggia, Comacchio e Cervia, il ponte mobile si aprirà, le imbarcazioni isseranno le vele dando luogo a un incredibile scenario, di grnde impatto visivo e prenderanno il largo alla volta dell’Adriatico, ripercorrendo quella rotta che è testimone di un legame, quello tra queste città, che resiste nei secoli.
 
 
 
La Rotta del Sale è inserita nelle manifestazioni di “Incontri di Mare”, promosse dall’Assessorato Turismo e Commercio della Regione Emilia Romagna e realizzate nell’ambito del progetto interregionale L.135/01 “Itinerari nella Cultura, Storia, Tradizioni, Paesaggi del Mare e Miniere di Mare – fase 2”, con il cofinanziamento del Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo – Presidenza del Consiglio dei Ministri.
 
INGRESSO GRATUITO

Per informazioni turistiche: tel. 0544 993435 www.turismo.comunecervia.it
iatcervia@cerviaturismo.it
www.centenariomilanomarittima.comunedicervia.it
Per prenotazioni hotel: tel. 0544 72424 www.cerviaturismo.it  , info@cerviaturismo.it
 

About The Author

Giorgio Triani

Sociologo, giornalista, consulente d’impresa.

Leave a reply

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura

UA-116066244-1