Select Page

Itajaí confermata anche per la Volvo Ocean Race 2014/15, le tappe brasiliane diventano due

 

m3502_crop18_608x404_1320815471B2C6

 

Dopo l’ampio successo ottenuto nella scorsa edizione, Itajaí sarà nuovamente sede di tappa nel corso della Volvo Ocean Race in 2014/15. L’annuncio odierno da parte degli organizzatori conferma quindi che saranno due le tappe brasiliane nella rotta della dodicesima edizione del giro del mondo a vela in equipaggio, dopo l’annuncio di Recife della scorsa settimana.

Itajaí, nello stato di Santa Catarina, è stata palcoscenico di una tappa memorabile durante l’edizione 201/2012 della regata con un afflusso di pubblico enorme nel Race Village. Il ritorno della località significa che il sud del Brasile si unirà al nord-est del paese, mentre è confermata anche al partecipazione di un team verdeoro portacolori dello stato di Pernambuco. La prossima Volvo Ocean Race avrà dunque un sapore molto brasiliano, proprio nell’anno in cui l’attenzione del mondo sportivo sarà puntata sui mondiali di calcio che si svolgeranno nel paese.

 

<<Avere due tappe in Brasile è molto significativo in un periodo nel quale il grande paese sudamericano sarà sotto i riflettori dello sport mondiale, con la Coppa del Mondo di calcio nel 2014 e i Giochi Olimpici nel 2016>> ha dichiarato il CEO della regata Knut Frostad. <<Siamo felici di tornare a Itajaí, che si è rivelata essere una delle migliori sedi di tappa della scorsa edizione, con uno stile tutto suo. Il numero dei visitatori è stato alto in tutti i giorni importanti e con il sostegno della città e della regione speriamo la prossima volta di poter battere le cifre record ottenute>>.

 

Ancora una volta Itajaí marcherà la conclusione, tanto attesa dagli equipaggi, della tappa del doppiaggio del famoso Capo Horn.

 

<<La tappa negli oceani del sud, con Capo Horn, è stata un successo della scorsa edizione>> sono state le parole di Tom Touber, direttore operativo della Volvo Ocean Race nel corso della presentazione tenutasi oggi al Castelo Montemar di Itajaì. <<Visitare due volte il Brasile, un paese ampio, diversificato e tanto appassionato allo sport, per noi è un vero privilegio>>.

 

Il sindaco di Itajaí Jandir Bellini, insieme al segretario di stato per lo sviluppo sostenibile e l’economia dello stato Paulo Roberto Bornhausen e ad altre cariche istituzionali è stato ospite della presentazione e ha dichiarato: <<Ospitare di nuovo la Volvo Ocean Race è la prova che Itajaí ha la capacità di fare da palcoscenico a eventi di caratura mondiale. Siamo determinati affinché Itajaí sia sempre più una delle grandi capitali della vela>>.

 

Le date esatte della tappa verranno confermate in febbraio.

 

La Volvo Ocean Race in pillole

 

La prossima edizione della Volvo Ocean Race partirà nell’autunno 2014 e sarà la dodicesima della storia quarantennale della regata, che prese avvio nel 1973 con il nome di Whitbread Round the World Race.

Le prossime due edizioni della regata si correranno con delle nuove barche ad late prestazioni, i monotipi Volvo Ocean 65, progettati dallo studio Farr Yacht Design e costruiti da un consorzio di cantieri nel Regno Unito, in Francia, Italia e Svizzera.

Il nuovo monoscafo di 65 piedi (19,8-metri) sarà strettamente one design e consegnato, chiavi in mano, inclusi i più innovativi sistemi di produzione video, satellitari e di comunicazione per migliorare ancor più il lavoro degli Onboard Reporter, secondo un programma lanciato nell’edizione 2008/09 dell’evento.

Il primo team ad annunciare la partecipazione nell’edizione 2014/15 è sponsorizzato da SCA, un’azienda leader mondiale nella produzione di cellulosa e di prodotti per l’igiene che schiererà un equipaggio di sole donne. L’ultima volta che un team femminile ha preso parte alla regata è stato nel 2001/02. Ha confermato l’intenzione di essere al via anche un team brasiliano, dello stato di Pernambuco.

La scorsa edizione della Volvo Ocean Race è partita da Alicante in Sapgna nell’ottobre 2011 ed è stata vinta dai francesi di Groupama sailing team, con skipper Franck Cammas a Galway, in Irlanda nel luglio 2012.

L’ultima rotta ha portato i velisti a navigare su oltre 39.000 miglia (circa 72.000 chilometri) con tappe a Città del Capo (Sudafrica), Abu Dhabi (EAU), Sanya (Cina), Auckland (Nuova Zelanda), Itajaí (Brasile), Miami (USA), Lisbona (Portogallo) e Lorient (Francia) per concludersi a Galway (Irlanda).

About The Author

Giorgio Triani

Sociologo, giornalista, consulente d’impresa.

Leave a reply

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura

UA-116066244-1