Select Page

Viaggio alla scoperta dell’oasi Lipu di Cesano Maderno

di Berenice Solano Cárdenas

 

ridim-lipu

 

Per combattere uno dei problemi più frequenti della nostra società la Città di Cesano Maderno (MB) ha ritenuto necessaria la realizzazione di un programma di gestione di aree naturalistiche e ha chiesto a LIPU Onlus un progetto per il suo territorio. Grazie alla collaborazione e partecipazione di Fondazione Cariplo, nasce così nel 1997 l’Oasi LIPU, considerata dai cesanesi il secondo posto più rilevante della città dopo il Parco Borromeo. Quest’area protetta di circa 100 ettari di boschi, brughiere (dichiarate di “interesse comunitario” dall’Unione Europea) e stagni sorge all’interno del Parco delle Groane (parco regionale della Lombardia che si estende per oltre 3000 ettari nell’alta pianura lombarda) ed è visitabile di giorno e di notte, a piedi e in bicicletta, sia da soli che con le guide: l’Oasi infatti offre circa 4 km di sentieri attrezzati che la collegano agli altri sentieri ciclo-pedonali del Parco. Questo angolo è un paradiso per flora e fauna: la vegetazione è molto varia e le piante più comuni da vedere sono la Rosa Canina e il Biancospino; gli animali più presenti sono gli uccelli (sono censite circa 148 specie) ma non mancano gli abitanti caratteristici del bosco come scoiattoli, anfibi ed insetti. Importante è ricordare che tutta la popolazione dell’Oasi è allo stato brado: il contatto con gli animali avviene il meno possibile in quanto si cerca di non abituarli all’uomo; d’inverno vengono allestite delle mangiatoie dove possono recarsi spontaneamente in caso di bisogno ed è presente una Stazione d’Ambientamento per gli uccelli notturni nella fase di recupero prima del reinserimento nel loro habitat.

 

IL VOLONTARIATO. LIPU è un’associazione che pone le sue basi nel volontariato degli amanti della natura, quindi non risulta così strano il fatto che molte delle sue sedi siano gestite in toto da volontari, che si occupano anche dell’organizzazione di corsi per il pubblico. Nell’Oasi LIPU di Cesano Maderno ¾ dei volontari è del luogo, segno del grande affiatamento esistente tra la città e quest’area immersa nel verde. Il volontariato ambientale è una metodologia formativa nuova e si basa sul lavoro all’aperto sia individuale che di gruppo: le molte persone che si dedicano con amore e passione a questa causa hanno in media 30 anni e non hanno una formazione specifica e sono quindi affiancate da chi opera nel campo da più tempo.

L’organizzazione ripone grandi speranze nei volontari e ha dato vita a GoGreen, un progetto annuale di aggregazione degli adolescenti attraverso il volontariato.

 

02

 

IL CENTRO ALEXANDER LANGER. Oltre alla salvaguardia della flora e della fauna e in particolar modo degli uccelli, uno degli obiettivi per cui è nata l’Oasi a Cesano Maderno è quello d’insegnare sul campo la conservazione della natura ai cittadini, in modo da trasmettergli la passione “verde” per l’ambiente: non c’è modo migliore dell’esperienza diretta in natura per imparare ad apprezzarla e a tale proposito degli operatori specializzati insegnano la filosofia LIPU a tutti i visitatori dell’Oasi. A tale scopo, con la collaborazione della Città di Cesano Maderno e della LIPU, nasce nel 2003 il Centro Alexander Langer, l’unico luogo sul territorio pensato per la formazione dei cittadini di ogni età e volto alla divulgazione di una cultura ambientalistica. Questa costruzione ecologica, oltre che uno dei primi esempi di bioedilizia e bioarchitettura, è realizzata interamente in legno ed è dotata di pannelli solari e fotovoltaici. Dispone inoltre di una grande sala conferenze a disposizione sia della città che del Comune.

 

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

L’EDUCAZIONE AMBIENTALE. “Un’esperienza all’aperto è qualcosa che nessun tipo di tecnologia, lezione in classe o libro potrà mai sostituire. La vera educazione ambientale deve partire dal contatto con l’ambiente naturale, per generare veramente passione verso l’ambiente e cambiamento nei comportamenti personali”. (Tratto dal documento strategico LIPU 2006-2010).

Diverse sono le attività organizzate dall’Oasi LIPU: molte proposte si legano a programmi scolatici delle elementari, delle medie e degli istituti superiori, in genere al mattino si portano i ragazzi in giro per l’Oasi e nel pomeriggio si fanno laboratori più pratici che variano a seconda del target d’età a cui si rivolgono (si va dalla lettura di fiabe e dalla lavorazione della creta alle attività di gruppo per migliorare le relazioni tra gli alunni e la realizzazione di lavori manuali); per gli adulti vengono organizzati degli Eventi Natura nei fine settimana dove possono seguire tra l’altro corsi di fotografia e praticare il bird-watching; per le famiglie invece ci sono dei laboratori.

Durante tutto l’anno sono programmate escursioni notturne, visite guidate le domeniche ed eventi vari, molti dei quali su iniziativa del Comune. Il Settore Educazione LIPU si dedica solo all’educazione ambientale, in modo particolare a quella giovanile: ha così creato autonomamente dei campi estivi per i ragazzi delle elementari e su richiesta della Città i Campi Natura, dei campi estivi diurni per i ragazzi delle medie.

 

SUCCESSO DEL PROGETTO. Molti degli obiettivi che si erano prefissati gli organizzatori dell’Oasi di Cesano Maderno si sono concretizzati ed hanno avuto un riscontro positivo non solo nella città ma anche nei comuni e nelle città limitrofe, basti pensare che molti dei suoi visitatori vengono dalle province di Milano, Como e Lecco. LIPU vorrebbe una maggiore interazione con le scuole in modo da creare progetti direttamente all’interno degli edifici scolastici ma sfortunatamente non ci sono le strutture e le risorse adatte. Si è fatto molto ma si potrebbe fare ancora di più, LIPU lo sa e continuerà nella sua causa a favore dell’ambiente.

 

About The Author

Giorgio Triani

Sociologo, giornalista, consulente d’impresa.

Leave a reply

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura

UA-116066244-1