Select Page

Kenya, i fenicotteri del lago Nakuru: ecco la vie en rose!

Kenya, i fenicotteri del lago Nakuru: ecco la vie en rose!

di  Ilaria Cappelli

Sono molti e diversi i motivi che possono spingerci a scegliere di visitare un luogo nel mondo anziché un altro: l’arte, le differenti culture, le bellezze paesaggistiche e tanto altro ancora. Il luogo protagonista di questo itinerario trova a mio avviso il suo motivo in un merito singolare: ci pone con grazia in stretto contatto con la sacralità della natura, i cui colori e la cui geografia sembrano qui, come in nessun altro posto al mondo, venire stravolti dagli esseri viventi che la animano.

 fenicotteri rosa al tramonto

Siamo in Kenya centrale, nella Rift Valley e più precisamente nel Parco nazionale del lago Nakuru, luogo tutt’altro che sperduto e sconosciuto, facilmente raggiungibile anche grazie al piccolo aeroporto nelle vicinanze e divenuto nel tempo meta molto apprezzata dai turisti, che numerosi si spingono ogni anno in questa zona.

 Rift valley cascate

Tuttavia, a fare di un itinerario piuttosto battuto, un itinerario insolito può bastare l’approccio: è sufficiente scegliere di non affidarsi né a tour operator per il viaggio, né alle guide specializzate per la visita del parco ma decidere di lasciarsi guidare invece dalla curiosità, dall’istinto e, perché no, anche da rinoceronti e fenicotteriquel pizzico di senso dell’avventura insito in ognuno di noi. A dire il vero non si tratta di una scelta particolarmente coraggiosa, il fatto di essere all’interno di un parco naturale ci consente di avere a disposizione numerose indicazioni che ci permetteranno di visitare il parco in libertà ma anche in totale sicurezza.

 

 

Le emozioni non tarderanno ad arrivare. Presto vi renderete conto della numerosa presenza di animali che popolano questo incantevole pezzo d’Africa, e del resto come potrebbe essere altrimenti! Non sarà difficile avere incontri piuttosto ravvicinati con bufali e rinoceronti,  abituati alla presenza degli uomini nel parco e per questo, a dispetto dell’apparenza, innocui. Incontrerete  tutto ciò che ci si aspetta di trovare in Africa: paesaggi polverosi alternati a rigogliosa vegetazione, simpatiche scimmie, eleganti zebre e maestose giraffe.

 fenicotteri e pellicani

Il cuore di questo luogo, di questo itinerario, è senza dubbio il lago Nakuru. Lasciandovi dietro la vegetazione vi troverete davanti una cartolina tanto inaspettata quanto emozionante: un’enorme distesa di fenicotteri rosa che sovrasta il lago, staccandosi e al contempo mescolandosi con i colori africani. Solo avvicinandovi riuscirete a distinguerne  i contorni. I fenicotteri numerosissimi sono i padroni assoluti di questo lago, lo hanno eletto a loro meta preferita probabilmente per la ricchezza di cibo, ovvero alghe, che offre loro. Con eleganza, quasi a non voler sfigurare di fronte al vasto pubblico di turisti, in questo caso più simili a spettatori increduli, si muovono chi da una parte chi dall’altra, abbassando di tanto in tanto la testa per cibarsi, scrutano il paesaggio intorno e poi  d’un tratto sembrano guardarsi in un cenno d’intesa e numerosissimi prendono il volo, disegnando il cielo così con le loro ali, come un pittore con i suoi pennelli, di un colore inatteso e irriverente.

Per un attimo forse vi capiterà di pensare che sono loro i padroni del mondo, che è per loro che esiste la natura, non per noi e che forse, in fondo, non è proprio questa la vie en rose?

About The Author

Leave a reply

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura

UA-116066244-1