Seleziona Pagina

La casalinga italiana dice sì all’acqua del rubinetto

La casalinga italiana dice sì all’acqua del rubinetto

bicchiere d'acqua

Casalinghe non disperate ma assetate. D’acqua del rubinetto, secondo  i dati della ricerca CRA 2012 relativa alla “propensione al consumo di acqua del rubinetto, trattata e non” delle casalinghe italiane commissionata  da AQUA ITALIA (Associazione delle aziende costruttrici e produttrici di impianti per il trattamento delle acque primarie, federata ad ANIMA – Confindustria)

Nell’ultima fotografia del consumo d’acqua del sindaco in Italia condotta da Nielsen la quota  di propensione al consumo di acqua del rubinetto (trattata e non) per le casalinghe è al 72,7%.

Di queste, il 40,2% delle intervistate dichiara di bere l’acqua del rubinetto sempre o quasi mentre, rispettivamente il 22,3% la beve occasionalmente e il 10,2% la beve raramente. Il principale motivo per cui scelgono l’acqua a km zero è il gusto (27,6%) seguito dalla comodità (18,5%) e dal minor costo rispetto all’acqua in bottiglia (16,5%).

In particolare poi, il 23,9% delle intervistate dichiara di avere almeno un dispositivo di trattamento dell’acqua nella propria abitazione. La tipologia più gettonata è la caraffa filtrante, acquistata dal 10,4% seguita dagli apparecchi ad osmosi inversa (7,3%). Tra coloro le quali hanno acquistato un apparecchio di affinaggio domestico dell’acqua, il52,6% ha sottoscritto un abbonamento di manutenzione periodica.

Infine, si è indagato sul fenomeno dei Chioschi dell’Acqua che oggi erogano in moltissimi comuni, a seconda della tipologia, acqua refrigerata, gasata o filtrata. Usa o userebbe il servizio (qualora lo proponesse il comune di riferimento) rispettivamente il 50,4% delle intervistate mentre tra i residenti in comuni che non hanno proposto il servizio, il 14,1% delle intervistate in caso di attivazione non aderirebbe ugualmente.

______________________________________
GWC World – Greenwich Communication Srl
Eleonora Bertucca
Ufficio Stampa Associazione Aqua Italia
T. 02.7395.1439
F. 02.7395.3426

Circa l'autore

Giorgio Triani

Sociologo, giornalista, consulente d’impresa.

Lascia un commento

DAILY NEWS

Agenda

In Italia 6 immobili su10 sono obsoleti.

16/01/2023
 Nel parco edilizio del nostro Paese —composto per il 92% da edifici residenziali e per il restante 8% da immobili destinati ad altri usi— la maggior parte delle proprietà sono vetuste e potrebbero trarre un grande beneficio dalle ristrutturazioni. A fare il punto della situazione è la Silvi Costruzioni Edili, che tra i clienti, oltre a committenti pubblici […]

“I giovani e le scienze 2023”: selezione italiana del concorso europeo

13/01/2023
Il 10 febbraio è il termine per candidarsi alla selezione italiana del concorso europeo ‘I giovani e le scienze”, promosso dalle istituzioni europee: Commissione, Consiglio e Parlamento. “Cerchiamo studenti tra i 14 e i 20 anni, tra i quali scegliere quanti vanno a rappresentare l’Italia alla finale europea EUCYS 2023”. Nei giorni dal 18 al […]

Mal aria d’Italia. La peggio è la Padania

06/01/2023
di Giulia Piccoli Il nuovo anno non si è aperto nel migliore dei modi per gli abitanti della Pianura Padana: nella vasta zona, già una delle più inquinate d’Europa, si sono registrati in questi giorni dei valori piuttosto alti di Pm10, cioè di polveri fini dannose per la salute di diametro inferiore a 10µm. Nella […]

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »