Seleziona Pagina

Coca-cola, rimosso l’ingrediente “pericoloso” dopo le proteste di una 17enne

Articolo tratto da La Repubblica

http://www.repubblica.it/salute/alimentazione/2014/05/06/news/coca_cola_rimuove_bvo_ingrediente_tumori-85393205/?ref=HRLV-23

 

La decisione dell’azienda dopo la petizione online lanciata da una ragazzina americana contro l’additivo Bvo, che causerebbe danni al sistema nervoso e alla pelle. Anche la Pepsi dice basta.

 

coca cola

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NEW YORK – Le petizioni online lanciate qualche tempo fa hanno ottenuto il loro scopo. La Coca Cola ha annunciato che rimuoverà da tutte le sue bevande l’ingrediente Bvo (Brominated vegetable oil, in inglese), un additivo utilizzato come emulsionante alimentare per diversi drink della società, come Fanta e Powerade. Anche la Pepsi ha annunciato che farà lo stesso con tutte le sue bibite, come tra l’altro aveva già anticipato lo scorso anno rimuovendo la sostanza dal Gatorade.

I rischi del Bvo. L’uso del Bvo, una sostanza derivante da soia o mais che permettere di diluire e amalgamare gli aromi, che altrimenti rimarrebbero in superficie, è tecnicamente vietato nell’Unione Europea e in Giappone come additivo. Contro il Bvo è attiva da tempo una campagna per vietarne l’uso. Secondo alcuni ricercatori del Mayo Clinic, un consumo prolungato di bevande contenenti Bvo potrebbe causare negli anni diversi problemi di salute, anche gravi, come perdita di memoria e problemi al sistema nervoso e alla pelle.

Le leggi. Nel 1970 gli Stati Uniti hanno rimosso il Bvo dagli ingredienti catalogati come “senza rischi”, ma ne hanno comunque consentito l’utilizzo nelle bibite in una quantità pari a un rapporto 15 su un milione. La Coca-Cola, nel suo annuncio, ha tenuto a precisare che tutte le bevande del suo gruppo sono “sicure e che la qualità dei prodotti utilizzati è la principale priorità” dell’azienda, aggiungendo che nei prossimi mesi si adeguerà comunque alle norme in vigore in Europa e altre parti del mondo. La Coca-Cola ha detto che sostituirà il Bvo con altri ingredienti come saccarosio acetato isobutirrato ed esteri glicerici di resina.

La petizione. La campagna contro il Bvo, diventata poi una petizione mondiale tramite il sito Change.org firmata da migliaia di persone online, era stata lanciata da Sarah Kavanagh, una ragazzina 17enne del Mississippi (Stati Uniti). Dopo l’annuncio di Coca Cola e Pepsi, Kavanagh ha detto: “Fa piacere che ora le aziende, soprattutto le multinazionali, ascoltino i consumatori”.

Circa l'autore

Lascia un commento

DAILY NEWS

Agenda

Al Salone del Gusto esempi virtuosi di bioeconomia circolare

25/09/2022
Un evento internazionale diventa il laboratorio per dimostrare come l’utilizzo di sacchi e stoviglie in bioplastica compostabile possa dare il proprio positivo contributo alla corretta gestione dei rifiuti organici, aumentandone sia la quantità sia il corretto conferimento da parte dei visitatori. L’evento in questione è Terra Madre – Salone del Gusto 2022, lo storico appuntamento […]

‘BUSINESS PLANet’: a Cersaie il futuro delle città

22/09/2022
Le città occupano solo il 3% del territorio mondiale, ma riescono a consumare oltre il 60% dell’energia, producendo il 70% delle emissioni di gas serra e il 70% dei rifiuti globali, con una popolazione destinata a raddoppiare entro il 2050. Poco basta per individuare le città come banco di prova del prossimo futuro a livello ambientale, energetico, urbanistico, architettonico, sociale ed […]

EUCYS 2022: il talento italiano si fa strada in Europa

05/09/2022
Dal 13 al 18 settembre si terrà a Leiden, in Olanda, la 33° edizione di EUCYS – European Union Contest for Young Scientists. Il concorso è un’iniziativa della Commissione europea nell’ambito del programma Scienza e Società. È stato istituito per promuovere gli ideali di cooperazione e scambio di informazioni tra giovani scienziati (di età compresa tra i 14 e i […]

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »