Seleziona Pagina

Guastalla beve acqua pubblica a km O. Da cinque anni, successo e alto gradimento: acqua democratica, buona, sana per ambiente e cittadini.

Guastalla beve acqua pubblica a km O. Da cinque anni, successo e alto gradimento: acqua democratica, buona, sana per ambiente e cittadini.

acqua pubblica GUASTALLA

di  Sara Viscusi.

“Sarebbe bene, talvolta, ricordare alla cittadinanza guastallese che esiste questo servizio gratuito, non celebrare soltanto il momento simbolico dell’inaugurazione e del taglio del nastro”, dichiara l’attuale assessore all’ambiente Dott.ssa Chiara Lanzoni. Il distributore di acqua pubblica è stato installato in via Foscolo a Guastalla nel settembre 2010, all’interno del progetto Acquapubblica, la cui convenzione è stata siglata dalla passata amministrazione (in carica dal 2007 al 2014, di diverso colore politico rispetto a quella attuale), in collaborazione con Enia (oggi Iren Spa).

Il costo a carico del Comune di Guastalla è a titolo di comparizione per le spese di gestione, variabile secondo il volume di acqua annualmente distribuito, da un minimo di 2.500 euro a un massimo di 4.500 euro.

L’acqua erogata a Guastalla arriva direttamente dalla rete dell’acquedotto, in questo caso proveniente dai pozzi di Luzzara. La posizione in cui è situato il distributore è strategica, in quanto vicina alla piazzola di sosta per i camper e non lontana dal centro cittadino. L’erogazione è garantita tutti i giorni, dalle 7.30 alle 22. L’acqua emessa è di tre tipi (naturale, refrigerata e frizzante) e ogni cittadino può prelevare fino a sei bottiglie di acqua al giorno, anche se in realtà, secondo le statistiche rilevate, l’erogazione è spesso ben maggiore. Una problematica rilevata dall’amministrazione a cinque anni dall’istallazione del distributore, è quella delle zanzare in estate: soprattutto quelle di tipo “tigre” sono attirate dalle piccole quantità di acqua stagnante, che abbondano nei pressi delle bocchette dell’erogazione dell’acqua, con conseguenti rischi igienici.

“Fondamentale – prosegue l’assessore del comune reggiano – ricordare che questa è un acqua di tutti e per tutti, gratuita, in una parola: democratica. Il servizio è stato accolto dalla popolazione in modo positivo fin dall’inizio e lo dimostra il fatto che viene usato con continuità e regolarità”.

In questi cinque anni, il distributore ha permesso alle famiglie di Guastalla che ne usufruiscono di risparmiare circa 200 euro all’anno.

Da non tralasciare sono anche gli importanti e significativi benefici legati alla sostenibilità ambientale: nessuna emissione inquinante, nessun impatto sulla natura e drastica riduzione della quantità dei rifiuti. In media, infatti, una famiglia usa 25 chilogrammi di bottiglie di plastica in un anno ed è facile intuire quali siano i risparmi in termini di petrolio per fabbricarle e di carburante per  trasportarle, rispetto alle bottiglie monouso .

L’acqua che bevono i guastallesi è inoltre sicura e controllata: costantemente monitorata dai laboratori di analisi di Iren, la sua potabilità è attestata dall’Azienda AUSL di Reggio Emilia. La tabella riportata presso il distributore indica i dati dell’acqua distribuita: il residuo fisso è alto e questo ne indica una qualità grezza; di certo potabile, ma non eccellente se bevuta con continuità.

Un servizio che permette un significativo risparmio per le famiglie e per l’ambiente, ma da usare con moderazione.

Circa l'autore

Lascia un commento

Daily News

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Agenda

30/09: scadenza concorso fotografico Transizione Energetica

24/09/2021
Quello della transizione energetica è uno dei problemi ambientali più sentiti dalla nostra società. La FAST organizza dunque un concorso fotografico Il concorso della fast Show Don’t Tell, recita uno dei principi base della narrativa. Mostrare, non raccontare, per comunicare al meglio emozioni e immagini della propria storia. Principio esistente sin dall’antichità, e più valido […]
@ pagina facebook Plastic Free Onlus

26/09: Giornata Nazionale Plastic Free, puliamo assieme l’Italia

23/09/2021
Un’intera giornata alla battaglia contro la plastica, il nemico numero uno dell’ambiente: sapremo riuscirci? Cos’è la Giornata Nazionale Plastic Free? Questa è la domanda dietro alla Giornata Nazionale Plastic Free, che si terrà in tutta Italia domenica 26 settembre. L’evento è organizzato dall’omonima associazione, Onlus fondata il 29 luglio 2019, e si presenterà nella forma […]

Festival Antropologia. A Pistoia questo weekend

23/09/2021
  Dialoghi sull’uomo torna finalmente in presenza: da venerdì 24 a domenica 26 settembre si terrà la XII edizione del festival di antropologia del contemporaneo, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia, ideato e diretto da Giulia Cogoli (www.dialoghisulluomo.it). Il tema del 2021 Altri orizzonti: camminare, conoscere, […]

Water Stories

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »