Select Page

Bevi con il tuo smartphone: le App che ti ricordano di bere.

Bevi con il tuo smartphone: le App che ti ricordano di bere.

di Davide Ansovini.

 

 

Nella sempre più vasta tipologia di Applicazioni per smartphone che ci accompagnano in qualsiasi momento della nostra giornata, non stupisce, o almeno non più di tanto, che ne esista anche una che ci ricordi di bere l’acqua. Sorprende piuttosto che ce ne siano oltre una decina solo per Android, una specie di sottocategoria di quella più grande e di successo “Salute e Benessere”.

Almeno una volta nella vita tutti abbiamo sentito dalla bocca di “grandi esperti” raccomandazioni su quanto bere l’acqua faccia benissimo al nostro organismo, dei 2 litri minimo che dovremmo ingurgitare al giorno, eccetera eccetera; ma chi lo fa davvero? specie in una società come la nostra sempre di corsa e devota più che ad un sano bicchiere d’acqua ad una tazza di caffè, un bibitone energetico, una bottiglia di birra o bevande da macchinetta non ben identificate?

Per questo superata l’iniziale ilarità nello scoprire questo genere di App, anch’io ho voluto scaricare, come più di un milione di altri utenti (a detta del contatore), Hydro, della Freshware (disponibile sia su Play Store che Apple Store).

Si parte con la compilazione di alcune semplici impostazioni: dopo aver indicato l’unità di misura per peso e capacità (essendo un’App disponibile in varie lingue), ti ricorda che “ogni uomo ha un diverso fabbisogno di acqua” perciò ti chiede una personalizzazione attraverso il Sesso, Peso, Stile di Vita (attivo-non attivo), Acqua consumata insieme al cibo, Giornata Calda e Attività Fisica Intensa (che possono essere modificati giornalmente), facendoti subito un calcolo approssimativo di quanta acqua devi bere (ad esempio un maschio sui 60 kg dalla vita sedentaria in una giornata non calda dovrà bere 1456 ml d’acqua al giorno fuori dai pasti).

Dopodiché resta solo da decidere in quali orari vuoi che ti arrivi la notifica, con una base di 9 promemoria, una ogni ora, dalle 10:00 alle 18:00, del tutto modificabile.

A quel punto non resta che attendere gli orari in cui apparirà una goccia sullo schermo e la scritta “Bevi l’acqua e abbi cura di te stesso” e farsi una bella bevuta (ci sono vari recipienti che indicano quanto si è bevuto, dal semplice bicchiere d’acqua da 250 ml alla bottiglia da 500 ml) che si andrà a sommare a tutte le precedenti finché non si arriva alla soglia convenuta (ricordano anche che bere troppa acqua tutta insieme non fa affatto bene).

Per chi vuole una parvenza di divertimento c’è anche ad esempio Plant Nanny che in base a quanta acqua bevi fa crescere una simpatica piantina, spingendoti quindi a seguire le notifiche ancora di più, dato che se non bevi abbastanza la pianta potrebbe morire in maniera traumatica.

Se ben seguite sono sicuramente tra le poche App che davvero possono rendersi utili, facendo pressione in modo positivo su quello spirito competitivo che è in noi (ci sono statistiche e diagrammi che indicano l’andamento a lungo termine) e i nostri reni ringrazieranno.

About The Author

Leave a reply

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura

UA-116066244-1