Seleziona Pagina

In Italia gli uomini pedalano di più delle donne

In Italia gli uomini pedalano di più delle donne

 

 

 

 

Sportive e rispettose dell’ambiente, ma nel complesso più pigre rispetto ai colleghi maschi. Le italiane scelgono di andare in bici più per svago che per necessità, mentre gli uomini inforcano i pedali soprattutto per muoversi in città. E’ quanto rivela uno studio condotto attraverso 1000 interviste telefoniche su un campione casuale di persone che usano la bicicletta, in età tra i 18-65 anni.

 

Un uomo su tre (31%) utilizza sempre o spesso la bicicletta, mentre le donne si fermano al 26%. D’altro canto però, quasi 6 donne su 10 (57%) salgono in sella saltuariamente, una percentuale più alta rispetto a quella degli uomini (48%). Le donne preferiscono maggiormente la città (47%) con quasi 10 punti percentuali di differenza rispetto agli uomini, maggiormente predisposti a pedalare in periferia o in campagna (26%). E se il gentil sesso è più sensibile ai vantaggi economici ed ambientali che l’andare in bici implica, i maschi prediligono maggiormente l’aspetto sportivo. A mettere tutti d’accordo è il kit ideale che ‘lui’ e ‘lei’ portano sempre con sè: entrambi ritengono irrinunciabile il proprio smartphone e scelgono come bevanda preferita, dopo l’acqua minerale, il thè freddo.

 

www.rosalio.it

E tra i vantaggi dell’andare in bici al primo posto l’aspetto salutistico: pedalare rilassa e trasmette benessere interiore (43%), aiuta a fare una vita meno sedentaria (41%), a stare in forma facilmente e con gusto, in modo piacevole (40%). Mentre tra i problemi incontrati nell’andare in bicicletta compaiono l’imprudenza degli automobilisti (39%) e la mancanza di piste ciclabili e di corsie preferenziali in città (27%). Da sottolineare, inoltre, le due “anime” della bicicletta: una legata più al benessere, l’altra maggiormente rivolta all’ambiente.

 

 

 

 

Lo studio, promosso da Beltè, rivela anche quante volte uomini e donne usano la bici.

Quasi 6 donne su 10 (57%) salgono in sella saltuariamente, una percentuale più bassa rispetto a quella degli uomini (48%). I maschi italiani risultano essere più abituati alle due ruote: il 31% di loro usa spesso o sempre la bici, mentre le donne si attestano al 26%. Il motivo principale per cui usano la bici? Se gli uomini (18%) sono coloro che la usano maggiormente per spostarsi in città rispetto alla media nazionale (15%), le donne sono più propense dei maschi a salire in sella per tenersi in forma (15%) e farsi una passeggiata al parco nel week end (33%).

 

E se le donne sono più abituate alle brevi distante, con il 73% di loro che percorre fino a 5 km (4 punti percentuale in più rispetto alla media nazionale), gli uomini alzano la percentuale totale di coloro che percorrono mediamente in bici dai 5 ai 15 km. Le donne preferiscono maggiormente la città (47%) con quasi 10 punti percentuali di differenza rispetto agli uomini, maggiormente predisposti a pedalare in periferia o in campagna (26%). La maggioranza sia dei maschi che delle femmine, poi, concordano sull’andare in bici solamente durante le belle stagioni, con percentuali che oscillano tra il 44% ed il 45%, il gentil sesso predilige maggiormente l’estate (21%), mentre il 17% dei maschi preferisce pedalare in primavera.

 

 

 

 

Circa l'autore

Lascia un commento

Daily News

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Agenda

26 gennaio: scadenza bando Servizio Civile a Cuneo

17/01/2022
C’è tempo fino al 26 gennaio, alle ore 14, per iscriversi al bando per i volontari per il Servizio Civile Universale nella Provincia di Cuneo. Gli operatori, più di cinquantaseimila, sono tutti volontari e vengono selezionati in tutta Europa, in Italia come all’estero. Si tratta di un’iniziativa aperta ai giovani, dai diciotto ai ventott’anni, che […]

22 gennaio: webinar “L’Acqua Che C’è”

14/01/2022
Sabato 22 gennaio si terrà, presso l’Auditorium de Laugier a Portoferraio, il webinar “L’Acqua Che C’è”, organizzato da Difesa Lido e Mola.  Saranno presenti numerosi esperti e giornalisti, come Gabriele Canè, nonché il Presidente della sezione Arcipelago Toscano di Italia Nostra Leonardo Preziosi. Invitati anche numerosi professori, come Francesco Cioffi, Alessandro Corsini, Edoardo Croci e Gabriella De […]

20 gennaio: webinar “Le Acque Della Luna”

13/01/2022
Il 20 gennaio, alle ore 16, sarà possibile seguire il webinar “Le acque della Luna: immaginazione, realtà, scienza”.  Migliaia di teorie hanno riguardato la natura della Luna, e una delle più particolari esiste dai tempi di Leonardo da Vinci: che la sua faccia luminosa sia colma d’acqua – la fonte della vita e dell’ambiente stesso. […]

Water Stories

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »