Seleziona Pagina

Palermo “green” vince Bandiera Verde Agricoltura 2015

Palermo “green” vince Bandiera Verde Agricoltura 2015

bandiera verde 2 a Palermo 2015

 

di Marta Occhipinti.

Coltivare le tradizioni davanti al progresso? Una sfida. Investire sul territorio, innovandone qualità e competenze? Un impegno doveroso. È quanto cerca di fare, tra intermittenze e lunghi tempi burocratici, il territorio di Palermo, oggi quanto mai rivoluzionato da progetti che, mirando al rinnovamento cittadino, ne tentano lo sviluppo ambientale e sociale.

Dal bike sharing per una mobilità sostenibile, ai Piani Triennali in itinere per la riqualificazione di aree verdi, passando per  progetti di volontari a sostegno dell’ambiente, vedi il recente “1000 alberi per Palermo” (iniziativa che mira a recuperare e costruire aree verdi per la città tramite il coinvolgimento diretto di contribuenti): la città “tutto-porto” si proietta verso un futuro sempre più “pro-green”.

E a crescere sono anche i riconoscimenti. Fresco di consegna in Campidoglio, lo scorso 11 novembre, è il premio “Bandiera Verde Agricoltura 2015”, consegnato all’Associazione produttori Parco della Favorita di Palermo dalla Confederazione italiana agricoltori (C.I.A.).

L’associazione palermitana, che opera secondo un accordo fatto con il settore Verde per attività di recupero e manutenzione a titolo volontario dell’agricoltura presente all’interno del Parco, è tra i sessantotto campioni dell’agricoltura sostenibile, dell’innovazione, dell’originalità, dell’ingegno, della tradizione, dell’anti-spreco e della qualità. Circa 400 ettari di macchia mediterranea, con querce, corbezzoli, lentisco, alberi da frutto, fichi d’india e soprattutto agrumeti: un polmone verde coltivato a pochi passi dalla città, che dà nuova luce alla Real riserva borbonica.

“Questo premio ha un’importante valenza simbolica per la nostra associazione- dichiara Viviana Lo Monaco, responsabile comunicazione A.P.S. Produttori Parco della Favorita- e va soprattutto ai nostri volontari, che dopo poco più di tre mesi di lavoro sul campo hanno creduto a un ambizioso progetto agricolo, ma ancor prima sociale e culturale”.

bandiera verde a Palermo 2015

La cittadinanza attiva diventa, infatti, sempre più dominante nell’avvio si simili progetti, in un continuo dialogo tra vecchi saperi e nuove generazioni : “Ripartiamo dall’agricoltura, dalle origini e dalla nostra terra, per dare senso e valore al presente e volgere lo sguardo al futuro: questo il nostro messaggio- continua la Lo Monaco. Tra i nostri volontari ci sono vecchi agricoltori e affidatari, depositari di una tradizione agricola pura, i quali sono stati fondamentali per il recupero di antiche saie di irrigazione. Mani e menti esperte hanno però dialogato con i giovanissimi che si stanno formando sulle vecchie generazioni. Questo è molto importante oggi”.

Ma l’associazione, che vanta una struttura organizzativa organica e competente, non si ferma qui. In cantina ci sarebbero progetti che mirano alla rivalutazione cittadina e turistica del Real Parco della Favorita: “Partendo dalla valorizzazione dell’area verde, i nostri obiettivi si spingono verso la promozione della cittadinanza attiva, con la creazione di percorsi ciclabili e aree transitabili. Tuttavia, senza risorse non possiamo imbastire un intero progetto sulle nostre spalle, occorre un contributo sempre più presente dell’amministrazione comunale. Siamo i primi a credere che bisogna mettere a sistema un’attività sostenibile per il territorio e invitiamo le autorità competenti a prendersene carico. E su questo siamo fiduciosi”.

Impegno, innovazione e sinergia col territorio, tutti titoli che nobilitano e premiano. I risultati, poi, come si sa in agricoltura, chiedono impegno e dedizione, ma il prodotto sarà il frutto di un lavoro cooperativo tra uomo, territorio e sue tradizioni.

 

 

Circa l'autore

Lascia un commento

Daily News

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Agenda

Auto inquinanti, Consiglio Ue conferma stop al 2035

29/06/2022
T&E: “Decisione storica per clima, inquinamento e industria. Ora concentriamoci su rete di ricarica e filiera batterie sostenibili” Veronica Aneris, direttrice Transport & Environment Italia: “Un enorme passo avanti a favore del clima. Ora è possibile azzerare le emissioni del settore trasporti al 2050”. Roma, 29 giugno 2022 – “I governi europei hanno preso la […]

Paga con la carta di credito e tuteli le foreste

24/06/2022
,Flowe – B Corp che mira a educare i giovani sui temi dell’innovazione e della sostenibilità economica, sociale e ambientale – ha redatto insieme all’agronomo Guido Cencini un vademecum di approfondimento sui 5 benefici che apportano a più livelli le piante. Iniziatva lanciata in concomitanza con la Giornata della foresta pluviale. Flowe pone inoltre l’attenzione sulla campagna Freshback, attiva fino al 30 giugno. Con la collaborazione […]

Marsala: al via la seconda edizione del KiteFest

21/06/2022
di Gloria Nobile   Sport, musica, enogastronomia, arte e natura: ecco cosa succede quando il talento incontra l’occasione. Quest’anno a Marsala, sulla costa occidentale della Sicilia, la stagione turistica si apre con la seconda edizione del KiteFest che avrà luogo dal 26 giugno al 3 luglio nella Laguna dello Stagnone. Lo straordinario successo della prima […]

Water Stories

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »