Select Page

Cosa ci fanno dei grande palloni sott’acqua?

Cosa ci fanno dei grande palloni sott’acqua?

di Antonia Conradi

efficency energy 2

  La riposta è facile: conservano energia.

Ma a cosa serve? È noto che i paesi membri dell’Unione Europea nei prossimi anni vogliono passare da un uso non sostenibile dell’energia da uno sostenibile. Ciò significa un cambiamento da combustibili fossili e energia atomica a energia rinnovabile. Una energia rinnovabile è quella eolica. Un grande problema è: Come possono conservare l’energia, se ne produciamo troppo? Finora vendiamo l’energia eccedente a basso prezzo.

La ditta canadese Hydrostor ha sviluppato un sistema particolare. Grazie alla loro idea è possibile accumulare l’energia eccedente nei grandi palloni sott’acqua. Questi sono robusti, perché sono fatti di nylon.

È iniziato il progetto pilota

Attualmente c’è una stazione vicino a Toronto. Si trova a circa 2,5 chilometri di distanza dalla costa del lago Ontario, ad una profondità di 55 metri sott’acqua. Per salvare temporaneamente l’energia, i palloni sono collegati con una stazione di compressione. I palloni sott’acqua e la stazione di compressione a terra sono collegati con dei tubi. Se produciamo troppa energia con un impianto eolico i compressori si accendono e riempiono i palloni con l’aria. Grazie alla forte pressione dell’acqua è possibile comprimere molta aria che i palloni si rompano.

 

Se abbiamo bisogno di energia, possiamo fare tornare l’aria compressa alla stazione di compressione. Lì l’aria attiva una turbina e produce da elettricità. I palloni possono produrre fino a 660 chilowattora. Con questa energia è possibile rifornire circa 80 famiglie italiane con il fabbisogno di energia per un giorno.

 

Efficency energy 1

Ufficiale disegno tecnico | © Hydrostor

 

È più economico delle batterie

I palloni devono essere fino al 50% più economici delle batterie tradizionali. Anche la durata deve essere due volte più lunga. Comunque attualmente non è sicuro, se questo sistema è veramente una soluzione per tutti. Una domanda è: quant’è la perdita d’energia nella fase di conversione? Gli scienziati stanno lavorando a una soluzione.

Se siete interessati a come funziona il sistema nei dettagli, potete trovare maggiori informazioni al seguente video:

About The Author

Leave a reply

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura

UA-116066244-1