Seleziona Pagina

UE, FRANCESCHINI: UN PIANO STRAORDINARIO SULLA CULTURA COLMEREBBE VUOTO DI ANNI DELLE POLITICHE EUROPEE. Cultura è migliore antidoto a populismi e rigurgiti antieuropei

UE, FRANCESCHINI: UN PIANO STRAORDINARIO SULLA CULTURA COLMEREBBE VUOTO DI ANNI DELLE POLITICHE EUROPEE. Cultura è migliore antidoto a populismi e rigurgiti antieuropei

Introduzione di Sara Milani

Dopo Brexit, i continui attacchi terroristici e la crisi economica europea il nostro paese crede nell’opportunità e nell’esigenza di puntare su una Cultura comune europea che contrasti i populismi ed infonda sicurezza in tutti i cittadini dei paesi membri partendo proprio da una tradizione storico, artistica rilevante ed ineguagliabile. L’Italia funge orgogliosamente da esempio registrando nel 2016 un dato – per ciò che concerne il Turismo – positivo sul bilancio del Governo. E’ anche vero – dato non trascurabile – che questo 2016 turisticamente – ha visto l’esordio di un Giubileo sotto le aspettative ed un calo del turismo outgoing dovuto alla paura legata ad attacchi terroristici. Sarebbe opportuno prima di decantare la nostra ricettività – ancora molto carente – di attendere una maggiore stabilità geopolitica omogenea.  Al Ministro Franceschini si deve la fortunata iniziativa #domenicaalmuseo, permettendo – gratuitamente la prima domenica di ogni mese – a chi pensa che visitare un museo sia un’attività per pochi eletti, di scoprire che esistono alternative altamente gratificanti fuori dai circuiti abitudinari. Lo step successivo sarebbe avvicinare i cittadini a questa nuova coscienza culturale che è anche civica, ciclicamente e non solo perché è gratuita, restituendo valore così a tutto ciò che produce bellezza.

Comunicato stampa del 21/08/2016. Fonte: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_810153809.html

“L’iniziativa del Presidente Renzi di coinvolgere Hollande e Merkel sull’idea di un piano europeo straordinario per la Cultura colma un vuoto di anni nelle politiche dell’UE”. Così il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini che sottolinea come sia “del tutto evidente il ruolo che la Cultura può e deve svolgere rispetto non soltanto all’integrazione tra i paesi dell’Unione ma più direttamente rispetto alla costruzione di una comune identità europea, miglior antidoto ai populismi nazionali e ai rigurgiti antieuropeisti.
Eppure sia in termini di risorse che di centralità nelle scelte strategiche, la Cultura è stata la grande assente.
Il Piano Juncker può diventare lo strumento per intervenire in molti settori, dalla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, al turismo legato all’arte, al finanziamento delle industrie culturali e creative. L’Europa divisa in singoli Stati è debole anche nei settori su cui unita è invece in assoluto l’area più forte al mondo: penso ai contenuti culturali, dal cinema, all’audiovisivo, alla musica all’arte contemporanea. Tra i tanti effetti negativi la Brexit può spingerci a creare un unico mercato di contenuti culturali alternativo e in molti settori più forte di quello di tradizione anglosassone.
Ma questo passaggio richiede un forte impegno dell’Ue e dei governi nazionali. Non si può più perdere tempo: il terrorismo internazionale vuole cambiare i nostri stili di vita, contrastare il dialogo tra culture e identità diverse, spingerci verso la paura e la chiusura.
In Italia noi abbiamo dimostrato che questa scelta di investimenti in cultura si può fare e porta crescita è ricchezza, come si vede anche dai dati straordinari del turismo in questo 2016.
Il bilancio del mio ministero nel 2016 è cresciuto del 37% rispetto al 2015; il miliardo de Cipe per i Beni Culturali; la nuova legge sul cinema; la scelta compiuta dal Presidente Renzi di accompagnare 1 euro per la sicurezza a 1 euro per cultura.
Se l’Europa intera imboccherà questa strada, la forza di questa scelta diventerà dirompente e potrà cambiare davvero in tempi brevi il futuro di tutti”.

 

Circa l'autore

Lascia un commento

Daily News

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Agenda

3 dicembre: conferenza Assosistema Safety sul lavoro

29/11/2021
Un titolo agghiacciante nel suo realismo: norme inattuate e prospettive evolutive. Questo è il leitmotiv della conferenza promossa da Assosistema Safety, che si terrà il 3 dicembre 2021.  A introdurla è Cesare Damiano, presidente dell’Associazione Lavoro&Welfare, mentre tra gli interventisti figurano Edoardo Ales, professore dell’Università Parthenope di Napoli, Ester Rotoli, Direttrice Generale della Prevenzione Inail, […]

3-4 dicembre: Rome Mediterranean Dialogues

27/11/2021
Si terrà dal 3 al 4 dicembre la conferenza “Rome Mediterranean Dialogues”, promossa dall’ASMI (Association for the Study of Modern Italy), che presenterà rappresentanti di alcune delle massime istituzioni della zona, L’edizione di quest’anno è intitolata “Labour and the Making of Italy from Cavour to Covid“: la conferenza si tiene a Londra, presso l’Istituto di […]
genova © twitter

2 dicembre: conferenza Genova SmartCity sul monitoraggio urbano

26/11/2021
Giovedì 2 dicembre sarà possibile seguire la conferenza di Genova SmartCity “Monitoraggio e controllo dell’ambiente urbano e periurbano e delle infrastrutture di mobilità” – sia in presenza, al Palazzo Tursi di Genova, che in modalità telematica.  L’amministrazione di Genova SmartCity si concentra sull’impegno dell’Unione Europea per mitigare l’effetto, nelle città, dei cambiamenti climatici. Si tratta […]

Water Stories

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »