Seleziona Pagina

Fossa delle Marianne inquinata. Ritrovata busta di plastica a 10mila metri sotto il livello del mare

Fossa delle Marianne inquinata. Ritrovata busta di plastica a 10mila metri sotto il livello del mare

Dove non arriva fisicamente l’essere umano, al suo posto arriva la plastica.
Nella più profonda depressione oceanica del Pianeta è stata ritrovata un busta di plastica. La scoperta, a circa 11 mila metri sotto il livello del mare, nell’Oceano Pacifico, è stata fatta dalla Japan Agency for Marine-Earth Science and Technology in Yokosuka.
Dove ci si aspetterebbe di ritrovare nuove e affascinanti specie marine si pesca invece una comunissima busta.

Busta che ha ottenuto il record per essere la più “profonda” del pianeta. Ma che, più tristemente, è il simbolo lampante di come le attività umane stiano intaccando in maniera irreversibile l’ecosistema degli oceani. Una scoperta sconcertante e allarmante: nemmeno le aree degli oceani più profonde e inaccessibili sono dunque immuni dall’inquinamento da plastica.

Numerosi team internazionali che lavorano in tutto il mondo in oltre 5.000 immersioni separate e utilizzando veicoli remoti in acque profonde, hanno aiutato a studiare i fondali oceanici per scoprire cosa c’è sotto. Oltre un terzo dei detriti trovati era micro-plastica, con l’89 per cento di prodotti monouso.

Il paradosso è evidente: qualche minuto di utilizzo di un prodotto, al costo dell’irreversibile inquinamento dei mari.

Inoltre, è da ricordare il tragico impatto che questi sprechi stanno avendo sulla stessa vita marina, con le balene che si vedono morire a causa dei livelli tossici dell’inquinamento legato alla plastica.

Purtroppo, questa contaminazione è destinata ad aumentare visto che la produzione di plastica a livello mondiale continuerà a crescere vertiginosamente nei prossimi anni (secondo le previsioni la produzione sarà quadruplicata entro il 2050).

Circa l'autore

Lascia un commento

Daily News

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Agenda

Locandina di Green Table © facebook

20-23/10: il Green Table a Perugia e fuori

18/10/2021
Si terrà a Perugia, dal 20 al 23 ottobre, l’evento denominato Green Table.  L’evento viene definito, nel sito preposto, una conferenza “phygital” – a metà tra un formato fisico che può essere seguito di persona e raggiunto dovunque tramite i portali web. Perugia si allargherà in differita non solo in Italia, in località come Milano, […]
Scorcio di Acqualagna © facebook

24.10/14.11: Fiera del Tartufo Bianco di Acqualagna

18/10/2021
Avrà inizio il 24 ottobre, e durerà fino al 14 novembre, la cinquantaseiesima Fiera Nazionale del tartufo bianco, evento tradizionale presso il comune marchigiano di Acqualagna.  Acqualagna, in provincia di Pesaro-Urbino, può vantare una ricca produzione artigianale di tartufo bianco, al punto da farne uno dei suoi prodotti di vanto. Sarà possibile seguire l’evento anche […]
Stock footage di plastica, argomento del convegno

26/10: Plastic New Deal a Rimini

18/10/2021
Si terrà il 26 ottobre il convegno Plastic New Deal, presso il quartiere fieristico di Rimini in Sala Rovere.  Saranno presenti personalità come Wolfango Pirelli, Segretario dell’Associazione Ambiente e Lavoro, che fungerà inoltre da Presedente della Sessione, nonché il presidente di Legambiente Lombardia Marco Marzorati, il sindaco di Osnago Paolo Brigio e i ricercatori del […]

Water Stories

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »