Seleziona Pagina

Ooho ball, le “bottigliette” d’acqua che si mangiano

Ooho ball, le “bottigliette” d’acqua che si mangiano

di Cecilia Davoli

La Terra grida aiuto. Quotidianamente siamo tempestati da notizie, immagini e video che mostrano le sofferenze di Madre Terra; sofferenze causate esclusivamente dall’uomo, unico essere vivente non indispensabile in natura.

Per fortuna da diverso tempo un sentimento ecologico ed eco-friendly si è gradualmente diffuso: sempre più persone hanno a cuore il destino del nostro pianeta e cercano di attuare comportamenti sostenibili. Per sensibilizzare ulteriormente l’opinione pubblica è importante, perciò, dare voce alle invenzioni che potrebbero avere un impatto estremamente positivo.

Una delle ultime novità in campo di ecosostenibilità sono le “Ooho balls”.

Nome buffo ma idea geniale: si tratta di palline gonfie d’acqua che potrebbero sostituire le classiche bottigliette in plastica. L’invenzione è opera di tre ingegneri spagnoli (Rodrigo G. Gonzalez, Pierre Paslier e Guillaume Couche). Ispirandosi alla composizione del tuorlo d’uovo, la Ooho balls contengono il liquido all’interno di una doppia membrana gelatinosa, costituita da alghe brune e cloruro di calcio. Questo le rende commestibili e soprattutto 100% biodegradabili. La quantità di acqua contenuta in ogni pallina è pari a 250 ml ; basta schiacciare la pallina fra la lingua e il palato in modo da rompere la membrana e bere il liquido contenuto.

Le Ooho balls, grandi come una pallina da ping pong, sono prodotte immergendo un cubetto di ghiaccio nella soluzione di alghe e cloruro di calcio: intorno al ghiaccio si forma una membrana, e una volta sciolto il ghiaccio, la pallina è pronta. Il primo beneficio immediato di queste innovative balls è sicuramente il risparmio di plastica e, una volta che saranno sul mercato, si spera che le bottigliette, a cui siamo tanto abituati, diminuiranno sensibilmente.

Plastica

Il problema della plastica infatti è grave: tristemente note sono le “isole di plastica” che anno dopo anno si allargano sempre più, alimentate dalla nostra maleducazione. Alcune di queste isole sono grandi come Stati: ad esempio, nel nord del Pacifico ce n’è una grande come la Francia. https://www.corriere.it/ambiente/17_settembre_20/isola-plastica-pacifico-che-potrebbe-diventare-stato-054634ea-9e04-11e7-a6ea-abd1a52d72e1.shtml

 

L’uso costante delle Ooho balls potrebbe spingere i consumatori ad abbandonare definitivamente le inquinanti bottigliette di plastica.

L’idea è del 2014 ma solo nel 2017 le Ooho hanno ottenuto la licenza per essere immesse sul mercato (http://www.green.it/). Al momento le palline d’acqua sono reperibili su prenotazione presso il loro sito (http://www.skippingrockslab.com/) solo in fiere, mostre ed eventi, ma speriamo di vederle in un futuro non troppo lontano nel supermercato sotto casa.

Circa l'autore

Lascia un commento

DAILY NEWS

Agenda

Mini Digital Festival: è aperto il contest “Cronaca locale in formato web&social”

30/09/2022
Un’occasione per mettersi in mostra dedicata ai giovani reporter. Gli studenti di scuola superiore e universitari potranno partecipare inviando un reel o un breve video dalla durata massima di un minuto e mezzo, al contest “Cronaca locale in formato web&social”. Il contenuto deve essere informativo: ciò significa che il protagonista del video dovrà riferirsi a […]

Al Salone del Gusto esempi virtuosi di bioeconomia circolare

25/09/2022
Un evento internazionale diventa il laboratorio per dimostrare come l’utilizzo di sacchi e stoviglie in bioplastica compostabile possa dare il proprio positivo contributo alla corretta gestione dei rifiuti organici, aumentandone sia la quantità sia il corretto conferimento da parte dei visitatori. L’evento in questione è Terra Madre – Salone del Gusto 2022, lo storico appuntamento […]

‘BUSINESS PLANet’: a Cersaie il futuro delle città

22/09/2022
Le città occupano solo il 3% del territorio mondiale, ma riescono a consumare oltre il 60% dell’energia, producendo il 70% delle emissioni di gas serra e il 70% dei rifiuti globali, con una popolazione destinata a raddoppiare entro il 2050. Poco basta per individuare le città come banco di prova del prossimo futuro a livello ambientale, energetico, urbanistico, architettonico, sociale ed […]

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »