Seleziona Pagina

Effetto covid.1.6 mld di mascherine in mare

Effetto covid.1.6 mld di mascherine in mare

il 2019, anno della pandemia, era inizato tra proclami trionfali di leggi europee e nazionali mirate adabolire o ridurre in tempi velocissimi tutte le plastiche monouso e le pellicole plastiche. Il famoso Green Deal lanciato dalla Comunità Europea e salutato come primo passo fondamentale per opporsi al climate change e all’inquinamentro devastante da microplastiche. Un anno e mezzo dopo ci troviamo a fare i conti con la messa in pausa di tutti gli interventi e provvedimenti auspicati. ma anche con un supplemento notevolissimo di plastica negli oceani. 1.6 miliardi di mascherine usa e getta(te). Naturalmente al dato che è riferito al 2020 si dovrà aggiungere  quello del 2021, che non sarà certo inferiore.

Questa infografica con relativo articolo e commento è di Visual Capitalist, che sul tema della plastica ne offre alcune altre molto interessanti.

1.6 Billion Disposable Masks Entered Our Oceans in 2020

1,6 miliardi di mascherine usa e getta sono entrate

nei nostri oceani nel 2020

 

 
di  

Grafica/Design:  Harrison Schell

Mascherine usa e getta inquinamento oceanico

 

Il briefing

  • Nel 2020 sono stati prodotti 52 miliardi di maschere usa e getta (questo include respiratori N95 e maschere chirurgiche)
  • Si stima che 1,6 miliardi di queste maschere siano finite nei nostri oceani
  • Ciò equivale a circa 5.500 tonnellate di inquinamento da plastica

La domanda di mascherine usa e getta sale alle stelle nel 2020

A seguito della dichiarazione formale dell’Organizzazione mondiale della sanità sulla pandemia di COVID-19, i governi di tutto il mondo hanno rapidamente imposto l’uso di mascherine negli spazi pubblici.

Ciò ha portato a un enorme shock della domanda, spingendo le fabbriche a iniziare a produrre maschere usa e getta a piena capacità. La maggior parte di queste maschere è stata prodotta in Cina e, nell’aprile 2020, il paese ha registrato un’incredibile cifra di produzione giornaliera di 450 milioni di maschere.

Inquinamento plastico: un effetto collaterale meno noto

Nel rapporto 2020 di Ocean Asia, Masks on the Beach , i ricercatori hanno sviluppato una formula per fornire stime ragionevoli per il numero di maschere usa e getta che entrano nell’ambiente.

Data una produzione annua di 52 miliardi di maschere usa e getta e un tasso di perdita del 3% (la percentuale di maschere che sfuggono ai sistemi di gestione dell’acqua), il team ha concluso che quasi 1,6 miliardi di maschere per il viso sono finite nei nostri oceani nel 2020. Ciò equivale a circa 5.500 tonnellate di inquinamento da plastica.

Queste maschere sono comunemente realizzate in polipropilene , che si scompone facilmente in microplastiche. Sebbene gli effetti delle microplastiche sulla salute umana non siano ancora stati determinati, questi frammenti sono incredibilmente comuni nel nostro approvvigionamento idrico: ad esempio, il 94% dell’acqua del rubinetto degli Stati Uniti è considerata contaminata.

Photo credits: Opération Mer Propre (OMP)

Usa e getta non significa che se ne sono andati

Nonostante la loro natura monouso, si prevede che le maschere usa e getta impiegheranno più di quattro secoli a decomporsi mentre si trovano nell’oceano. Ecco come si confronta con altri articoli che usiamo quotidianamente.

Articolo Anni necessari per biodegradarsi
Mascherine usa e getta 450
Pannolino usa e getta 450
Bottiglia di plastica 450
Lattina di alluminio 200
Tazza di polistirolo 50
Sacchetto della spesa in plastica 20
Mozzicone di sigaretta 10

La pandemia si è estesa fino al 2021 ed è probabile che il numero di maschere usa e getta che inquinano i nostri oceani continui a crescere.

Con questo in mente, varie aziende e organizzazioni stanno iniziando a cercare una soluzione. Un esempio degno di nota è Plaxtil , che sta sviluppando un metodo per riciclare le mascherine chirurgiche in modo che le materie prime possano essere utilizzate per altri prodotti.

“Come questo? Allora potresti goderti questa infografica sul flusso dei rifiuti di plastica.

Da dove provengono questi dati?

Fonte : Oceans Asia , Statista , Plastic Collectors

Circa l'autore

Lascia un commento

DAILY NEWS

Agenda

Al Salone del Gusto esempi virtuosi di bioeconomia circolare

25/09/2022
Un evento internazionale diventa il laboratorio per dimostrare come l’utilizzo di sacchi e stoviglie in bioplastica compostabile possa dare il proprio positivo contributo alla corretta gestione dei rifiuti organici, aumentandone sia la quantità sia il corretto conferimento da parte dei visitatori. L’evento in questione è Terra Madre – Salone del Gusto 2022, lo storico appuntamento […]

‘BUSINESS PLANet’: a Cersaie il futuro delle città

22/09/2022
Le città occupano solo il 3% del territorio mondiale, ma riescono a consumare oltre il 60% dell’energia, producendo il 70% delle emissioni di gas serra e il 70% dei rifiuti globali, con una popolazione destinata a raddoppiare entro il 2050. Poco basta per individuare le città come banco di prova del prossimo futuro a livello ambientale, energetico, urbanistico, architettonico, sociale ed […]

EUCYS 2022: il talento italiano si fa strada in Europa

05/09/2022
Dal 13 al 18 settembre si terrà a Leiden, in Olanda, la 33° edizione di EUCYS – European Union Contest for Young Scientists. Il concorso è un’iniziativa della Commissione europea nell’ambito del programma Scienza e Società. È stato istituito per promuovere gli ideali di cooperazione e scambio di informazioni tra giovani scienziati (di età compresa tra i 14 e i […]

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »