Seleziona Pagina

Zero emissioni. Come valutare l’impegno delle aziende

Zero emissioni. Come valutare l’impegno delle aziende

Data journalism applicato alle politiche ambientali, all’impegno delle aziende a ridurre le emissioni. L’articolo e le infografiche sono oltremodo interessanti, anche se i contenuti sono sponsorizzaati da  MSCI ESG  . Una delle più importanti società private di investimenti in “finanza sostenibile”, che ha sviluppato un tracker Net-Zero che aiuta gli investitori ad analizzare la forza e l’effettiva portata degli obiettivi aziendali.

Dati, infografica e articolo di Dorothy Neufeld stanno su

https://www.visualcapitalist.com/author/dorothy-neufeld/

 

 

Valutazione dell’obiettivo di zero emissioni di carbonio di un’azienda

Un obiettivo di zero emissioni di carbonio è essenziale per il clima.

Le aziende, da Apple a Microsoft, si stanno impegnando a dimezzare le proprie emissioni entro il 2030 circa ed eliminarle del tutto entro il 2050. Questi obiettivi seguono le raccomandazioni formulate dall’Accordo di Parigi per evitare condizioni climatiche devastanti per le generazioni future.

Tuttavia, non tutti gli obiettivi sono rigorosi, figuriamoci fattibili. Per far luce su questo problema, MSCI ha sviluppato un tracker Net-Zero che aiuta gli investitori ad analizzare la forza degli obiettivi aziendali.

Cos’è Net-Zero?

Net-zero si riferisce alla riduzione delle emissioni di gas serra (GHG) a zero entro la metà del secolo.

Per raggiungere questo obiettivo, processi come la rimozione del carbonio, la riduzione del carbonio, le alternative rinnovabili e l’efficienza energetica aiuteranno nella transizione verso la neutralità del carbonio. Ad oggi, almeno 50 paesi e il 21% delle più grandi società mondiali hanno fissato obiettivi di net-zero.

Analisi a zero emissioni di carbonio

MSCI ha sviluppato un framework incentrato su due criteri principali:

completezza Ambizione
Descrizione L’obiettivo si concentra sulla maggior parte delle emissioni di un’azienda? Di quanto e con quale rapidità un obiettivo mira a ridurre le emissioni?
Componenti chiave % di impronta aziendale coperta da obiettivi

Unità

Ambiti di destinazione

Emissioni target previste rispetto alla traiettoria zero nel 2030 e 2050

Intenzione di utilizzare le compensazioni di carbonio

Anno obiettivo

 

Grazie al suo framework standardizzato, l’analisi aiuta gli investitori a valutare gli obiettivi di net zero di tutte le società sugli stessi componenti.

Il set di dati Net-Zero

Da dove vengono estratti i dati e cosa determina il punteggio netto zero?

Utilizzando il set di dati Climate Target and Commitments di MSCI, i driver delle emissioni di carbonio rientrano nelle emissioni di scope 1,2 e 3 . Ecco un esempio ipotetico di come vengono analizzate queste emissioni:

Driver di emissioni Descrizione Segnalato/stimato Emissioni (Mega tCO₂e)
Ambito 1 Emissioni dirette Segnalato 0.04
Ambito 2 Emissioni indirette da energia acquistata Stimato 0,18
Ambito 3 Emissioni della catena del valore* Riferito stimato 12.47
11.17

 

* Sia a monte (filiera) che a valle (utilizzo dei prodotti di un’azienda)

Per gli investitori che desiderano affrontare sinceramente il cambiamento climatico e ridurre le emissioni del proprio portafoglio, il Net-Zero Tracker consente agli investitori di confrontare gli impegni con altre società, informa il proprio profilo di rischio climatico e segnala le emissioni del portafoglio in base a quadri come la Task Force on Climate-Related Disclosures .

La scorecard Net-Zero

Il set di dati sugli obiettivi e gli impegni per il clima affronta due questioni chiave:

  • Identifica le disparità nell’obiettivo di zero emissioni di carbonio di un’azienda
  • Identifica le principali fonti di emissioni di carbonio per un’azienda

A volte, le aziende stabiliranno alti impegni a zero senza disporre di sistemi di responsabilità a breve termine. In altri casi le aziende fisseranno obiettivi che escludono segmenti della loro attività.

Consideriamo la seguente ipotetica azienda leader, il cui obiettivo di zero emissioni nette copre il 100% della propria attività e prevede una riduzione delle emissioni del 3,8% annuo.

Scorecard Net-Zero Componenti chiave Valore
completezza % di impronta aziendale coperta dall’unità target

Ambiti

target

100%

tCO₂

1,2,3

Ambizione Riduzione prevista all’anno per raggiungere l’obiettivo dichiarato

Intenzione di utilizzare le compensazioni di carbonio

Anno obiettivo

3,77% annuo

No

2030

 

Con un obiettivo del 2030, l’impegno di azzeramento netto dell’azienda copre tutte le emissioni di ambito 1, 2 e 3. Per questi motivi, l’obiettivo zero netto dell’azienda è credibile e ha una responsabilità a breve termine.

Credenziali verdi

Con l’avvicinarsi dell’anno 2030, c’è la speranza che le attività come al solito diventino ancora meno redditizie.

Le aziende che si rifiutano di riconoscere la crisi climatica probabilmente subiranno una maggiore pressione da parte degli azionisti. I mercati finanziari possono premiare coloro che hanno strategie climatiche realizzabili. Il tracker del target a zero emissioni di carbonio consente agli investitori di pensare in modo critico mentre svolgono un ruolo in questa transizione

Circa l'autore

Lascia un commento

Daily News

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Agenda

Poster della conferenza Tessuto riutilizzabile. L’esperienza del tovagliato nella ristorazione

26/10: conferenza “Tessuto riutilizzabile” della EBLI

22/10/2021
Si terrà il 26 ottobre la conferenza stampa “Tessuto riutilizzabile. L’esperienza del tovagliato nella ristorazione”, organizzata dall’Ente Bilaterale Lavanderie Industriali, o EBLI. La conferenza sarà dedicata all’aspetto ambientale dell’industria della stoffa, in particolare nell’ambito della ristorazione e del servizio al pubblico. Con tanto di dati alla mano: quelli di Ambiente Italia deviati al LCA e […]
Locandina di Green Table © facebook

20-23/10: il Green Table a Perugia e fuori

18/10/2021
Si terrà a Perugia, dal 20 al 23 ottobre, l’evento denominato Green Table.  L’evento viene definito, nel sito preposto, una conferenza “phygital” – a metà tra un formato fisico che può essere seguito di persona e raggiunto dovunque tramite i portali web. Perugia si allargherà in differita non solo in Italia, in località come Milano, […]
Scorcio di Acqualagna © facebook

24.10/14.11: Fiera del Tartufo Bianco di Acqualagna

18/10/2021
Avrà inizio il 24 ottobre, e durerà fino al 14 novembre, la cinquantaseiesima Fiera Nazionale del tartufo bianco, evento tradizionale presso il comune marchigiano di Acqualagna.  Acqualagna, in provincia di Pesaro-Urbino, può vantare una ricca produzione artigianale di tartufo bianco, al punto da farne uno dei suoi prodotti di vanto. Sarà possibile seguire l’evento anche […]

Water Stories

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »