Seleziona Pagina

Nel Tamigi ritornano squali e foche

Nel Tamigi ritornano squali e foche

 

Dopo decenni di sforzi per disinquinarlo, il Tamigi ospita ora centinaia di specie animali. (Chris Jackson/Getty Images)

Circa 60 anni fa, parti del Tamigi furono dichiarate biologicamente morte. Ma il famoso corso d’acqua che attraversa Londra è stato rianimato e ora ospita centinaia di specie selvatiche, come cavallucci marini e squali.

L’ultimo rapporto sullo stato del Tamigi , pubblicato mercoledì dalla Zoological Society di Londra, ha scoperto che gli sforzi degli ultimi decenni hanno abbassato i livelli di sostanze chimiche (…) rendendo il fiume “casa di una miriade di fauna selvatica tanto diversa quanto Londra stessa.”

Il rapporto ha anche evidenziato le molte sfide che il Tamigi dovrà affrontare, tra cui l’aumento della temperatura dell’acqua e del livello del mare a causa dei cambiamenti climatici. Ad esempio, le temperature estive in alcune parti del fiume sono aumentate in media di 0,19 gradi Celsius (0,34 gradi Fahrenheit) ogni anno dal 2007, secondo i ricercatori. Anche lievi alterazioni del calore stagionale possono sconvolgere l’ecosistema del fiume ed erodere gli habitat viventi.

I ricercatori hanno anche scoperto un’elevata concentrazione di nitrati che minaccia la qualità dell’acqua. Gran parte dell’acqua potabile di Londra proviene dal fiume.

Tra le città moderne, il Tamigi non è sempre stato un modello per una protezione ambientale di successo. Divenne pesantemente inquinato durante la rivoluzione industriale quando i deflussi tossici delle concerie e dei rifiuti umani trovarono la loro strada verso il fiume. La “Grande Puzza” del 1858, causata in parte dalle acque reflue umane che scorrevano nel Tamigi, costrinse il Parlamento britannico a costruire migliori sistemi di smaltimento delle acque reflue.

Ma anche nel 1959, i livelli di ossigeno nel Tamigi erano scesi così in basso che il British Natural History Museum lo dichiarò biologicamente incapace di sostenere la vita marina. In questo periodo, le autorità hanno iniziato a investire in migliori impianti di trattamento delle acque reflue e a monitorare meglio i principali indicatori ambientali, innescando un’inversione di tendenza.

Il Tamigi potrebbe essere privo di molti rifiuti tossici in questi giorni, ma ha una delle più alte concentrazioni di microplastiche al mondo, secondo quanto riferito, davanti ad altri corsi d’acqua urbani come il fiume Chicago e il Danubio in Europa, secondo uno studio condotto da scienziati britannici l’anno scorso.

Il fiume Tamigi, che si snoda attraverso Londra, è stato estremamente inquinato per gran parte del XIX e XX secolo. (Hollie Adams/Bloomberg)

Questi minuscoli frammenti di plastica, per lo più staccati da pezzi di spazzatura più grandi, potrebbero essere ingeriti dagli animali, ponendo “potenziali minacce fisiologiche e tossicologiche”, ha avvertito il rapporto della Zoological Society. I fiumi che trasportano rifiuti di plastica sono il modo più comune per l’inquinante di entrare negli oceani del mondo, il che mette in pericolo ancora più fauna selvatica.

Man mano che la consapevolezza ambientale cresce e le persone sono sempre più attratte dalla vita urbana lungo il fiume, molte altre città negli ultimi decenni hanno cercato di ripulire i loro corsi d’acqua. Il pittoresco fiume Hudson di New York è stato contaminato per decenni da un refrigerante chimico ora vietato chiamato PCB che le vicine centrali della General Electric hanno scaricato nei suoi corsi d’acqua. Fu solo all’inizio del 21° secolo che il governo degli Stati Uniti ordinò all’impresa di dragare il fiume.

Nel frattempo, il fiume Anacostia di Washington ha recentemente ricevuto un voto positivo per la terza volta negli ultimi quattro anni, con un’organizzazione ambientale locale che afferma che l’acqua sta per essere “nuotabile e pescabile”. Il Distretto ha investito denaro in progetti come la costruzione di una rete di tunnel da 2,7 miliardi di dollari per impedire lo straripamento dei rifiuti nel sistema fluviale della città.

 

Circa l'autore

Lascia un commento

Daily News

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Agenda

Poster conferenza Europa

10-12 dicembre: Festival d’Europa a Firenze

03/12/2021
Dal 10 al 12 dicembre sarà possibile seguire il Festival d’Europa. Il tema dell’anno? Firenze, e il ruolo che questa potrebbe svolgere nel futuro dell’Unione Europea.  Si tratta di quattro diversi panel, di cui il secondo è in corso adesso, dedicato ai cittadini d’Europa e il futuro dell’Unione, di cui la riunione finale si terrà […]
poster News ProgEU

9-10 dicembre: EU Agricultural Outlook

03/12/2021
Tra il 9 e il 10 dicembre si terranno le due date della conferenza EU Agricultural Outlook, giunta alla sua ottava edizione.  La conferenza si pone verso l’agricoltura con uno sguardo rivolto al futuro, in un mondo che abbia ormai superato il Covid-19 e che si impegni ad andare avanti. La data designata è quella […]
© twitter

”Storie di Risorgimento #Digitale”, il 6 dicembre la conferenza stampa.

03/12/2021
Si terrà il 6 dicembre la conferenza stampa dedicata alla tematica del risorgimento digitale, promossa dalla Rai.  Sarà dedicata alla tecnologia e all’ambizione da parte dell’Italia, e il desiderio di superare il gap tra il nostro paese e il resto dell’Europa. Diffondere competenze, capacità di base e know-how funzionale, avanzando l’Italia tecnologicamente sia in telematica […]

Water Stories

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »