Seleziona Pagina

Galles: un albero per ogni giardino

Galles: un albero per ogni giardino

Un piano in arrivo per un Galles più verde: lo annuncia il ministro Lee Waters, con l’obbiettivo di diffondere il suo piano in tutte le case. A partire dall’anno prossimo ciascuna casa del Galles avrà a disposizione un albero gratuito da piantare.

Alberi nel Galles: come funziona

Si tratta di un progetto su larga scala mandato avanti da Waters, ministro responsabile nel suo paese della questione del cambiamento climatico. Un albero per ogni casa: secondo i suoi calcoli si potrebbe arrivare così a più di un milione di alberi in più. Gli alberi possono essere tenuti nel giardino di casa o, per chi non lo volesse o non ha a disposizione un giardino, verranno piantati altrove ad opera del Woodland Trust. 

Waters ritiene che l’impegno dei politici sia un tassello cruciale nel migliorare la situazione corrente. “Per toccare il cambiamento climatico i governi devono prendere la decisione migliore e fare le cose in modo più semplice. Gli alberi sono cose meravigliose e non se ne parla davvero abbastanza. Oltre ad aiutare col cambiamento climatico contribuiscono anche a rendere più pulita l’aria locale, e gestiscono le alluvioni rallentando influsso dell’acqua.”

L’utilità degli alberi

Reazione favorevole anche da parte di Jerry Langford del Woodland Trust del Galles, che si dichiara in un’intervista alla BBC. “Gli alberi sono tosti, in verità. Per uccidere un albero devi trattarlo davvero male. Basta un po’ di cura e dolcezza e starà bene. Gli serve solo un po’ d’acqua e assicurarsi che non siano soffocati dalla vegetazione competitiva.”

Gli obbiettivi del Galles a lungo termine puntano addirittura al 2050, entro il quale Waters pianifica di piantare centottantamila ettari di alberi. Un obbiettivo in scala minore è invece per il 2030, per il quale vogliono arrivare a quarantatremila ettari: molto più dei duecentonovanta che sono stati piantati l’anno scorso. 

Leggi anche: dati sulla deforestazione dopo la Giornata degli Alberi

Circa l'autore

Lascia un commento

DAILY NEWS

Agenda

Al Salone del Gusto esempi virtuosi di bioeconomia circolare

25/09/2022
Un evento internazionale diventa il laboratorio per dimostrare come l’utilizzo di sacchi e stoviglie in bioplastica compostabile possa dare il proprio positivo contributo alla corretta gestione dei rifiuti organici, aumentandone sia la quantità sia il corretto conferimento da parte dei visitatori. L’evento in questione è Terra Madre – Salone del Gusto 2022, lo storico appuntamento […]

‘BUSINESS PLANet’: a Cersaie il futuro delle città

22/09/2022
Le città occupano solo il 3% del territorio mondiale, ma riescono a consumare oltre il 60% dell’energia, producendo il 70% delle emissioni di gas serra e il 70% dei rifiuti globali, con una popolazione destinata a raddoppiare entro il 2050. Poco basta per individuare le città come banco di prova del prossimo futuro a livello ambientale, energetico, urbanistico, architettonico, sociale ed […]

EUCYS 2022: il talento italiano si fa strada in Europa

05/09/2022
Dal 13 al 18 settembre si terrà a Leiden, in Olanda, la 33° edizione di EUCYS – European Union Contest for Young Scientists. Il concorso è un’iniziativa della Commissione europea nell’ambito del programma Scienza e Società. È stato istituito per promuovere gli ideali di cooperazione e scambio di informazioni tra giovani scienziati (di età compresa tra i 14 e i […]

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »