Seleziona Pagina

Parco solare galleggiante in Portogallo

Parco solare galleggiante in Portogallo

Costa un terzo di quello che costerebbe se l’energia fosse prodotta con un impianto a gas. La  soluzione adottata in Portogallo ci dice che dovremmo correre nell’installare impianti eolici e solari, soprattutto dove sole e vento sono in grande abbondanza

L’impianto portoghese è il più grande d’Europa e indica una strada da seguire senza più indugi. Anche per ragioni economiche e non solo ambientali. L’articolo di Sergio Goncalves e Miguel Pereira è apparso sulla newsletter Sustainable Switch della Reuters

https://www.reuters.com/business/energy/portugal-set-start-up-europes-largest-floating-solar-park-2022-05-09

******

ALQUEVA, Portogallo, 9 maggio (Reuters) – Due rimorchiatori hanno spostato una vasta gamma di 12.000 pannelli solari, delle dimensioni di quattro campi da calcio, al loro ormeggio sul bacino idrico portoghese di Alqueva in preparazione all’avvio del più grande parco solare galleggiante d’Europa a luglio.

Costruita dalla principale utility del paese EDP (EDP.LS) sul più grande lago artificiale dell’Europa occidentale, la lucente isola galleggiante fa parte del piano del Portogallo per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili importati i cui prezzi sono aumentati dall’invasione russa dell’Ucraina.

Benedetto dalle lunghe ore di sole e dai venti dell’Atlantico, il Portogallo ha accelerato il passaggio alle energie rinnovabili. Ma anche se il Portogallo non utilizza quasi idrocarburi russi, le sue centrali elettriche a gas risentono ancora dell’aumento dei prezzi del carburante.

Miguel Patena, direttore del gruppo EDP responsabile del progetto solare, ha dichiarato giovedì quando i rimorchiatori hanno spostato i pannelli in posizione che l’elettricità prodotta dal parco galleggiante, con una capacità installata di 5 megawatt (MW), costerebbe un terzo di quella prodotta da un impianto a gas.

I pannelli del bacino idrico di Alqueva, utilizzato per generare energia idroelettrica, produrrebbero 7,5 gigawatt/ora (GWh) di elettricità all’anno e sarebbero integrati da batterie al litio per immagazzinare 2 GWh.

I pannelli solari forniranno elettricità a 1.500 famiglie o un terzo del fabbisogno delle vicine città di Moura e Portel.

“Questo progetto è il più grande parco solare galleggiante in una diga idroelettrica in Europa, è un ottimo punto di riferimento”, ha affermato Patena.

I pannelli solari montati su pontoni sui laghi o in mare sono stati installati in diverse località, dalla California agli stagni industriali inquinati della Cina, nella lotta per ridurre le emissioni di CO2.

I pannelli galleggianti non richiedono immobili di pregio e quelli sui bacini utilizzati per l’energia idroelettrica sono particolarmente convenienti in quanto possono essere collegati ai collegamenti esistenti alla rete elettrica. L’energia in eccesso generata nelle giornate di sole può pompare acqua nel lago per essere immagazzinata per l’uso nelle giornate nuvolose o di notte.

Ana Paula Marques, membro del consiglio di amministrazione dell’EDP, ha affermato che la guerra in Ucraina ha mostrato la necessità di accelerare il passaggio alle energie rinnovabili

Ha affermato che il progetto Alqueva faceva parte della strategia di EDP “per diventare ecologici al 100% entro il 2030”, con l’energia idroelettrica e altre energie rinnovabili che ora rappresentano il 78% dei 25,6 GW di capacità installata di EDP.

Nel 2017, EDP ha installato un progetto pilota solare galleggiante con 840 pannelli sulla diga di Alto Rabagao, il primo in Europa a testare come l’energia idroelettrica e solare potrebbero integrarsi a vicenda.

EDP ​​ha già in programma di espandere il progetto Alqueva. Ad aprile si è assicurata il diritto di costruire un secondo parco galleggiante con una capacità installata di 70 MW.

 

Circa l'autore

Lascia un commento

DAILY NEWS

Agenda

Al Salone del Gusto esempi virtuosi di bioeconomia circolare

25/09/2022
Un evento internazionale diventa il laboratorio per dimostrare come l’utilizzo di sacchi e stoviglie in bioplastica compostabile possa dare il proprio positivo contributo alla corretta gestione dei rifiuti organici, aumentandone sia la quantità sia il corretto conferimento da parte dei visitatori. L’evento in questione è Terra Madre – Salone del Gusto 2022, lo storico appuntamento […]

‘BUSINESS PLANet’: a Cersaie il futuro delle città

22/09/2022
Le città occupano solo il 3% del territorio mondiale, ma riescono a consumare oltre il 60% dell’energia, producendo il 70% delle emissioni di gas serra e il 70% dei rifiuti globali, con una popolazione destinata a raddoppiare entro il 2050. Poco basta per individuare le città come banco di prova del prossimo futuro a livello ambientale, energetico, urbanistico, architettonico, sociale ed […]

EUCYS 2022: il talento italiano si fa strada in Europa

05/09/2022
Dal 13 al 18 settembre si terrà a Leiden, in Olanda, la 33° edizione di EUCYS – European Union Contest for Young Scientists. Il concorso è un’iniziativa della Commissione europea nell’ambito del programma Scienza e Società. È stato istituito per promuovere gli ideali di cooperazione e scambio di informazioni tra giovani scienziati (di età compresa tra i 14 e i […]

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »