Seleziona Pagina

Crisi climatica: la risposta dei giovani dell’ONG ACRA

Crisi climatica: la risposta dei giovani dell’ONG ACRA

Chiude con la partecipazione di oltre 1600 giovani il progetto di sensibilizzazione e mobilitazione sui temi ambientali “Climate Change? Claim the Change!” dell’ONG onlus milanese ACRA, sostenuto dai fondi 8×1000 dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, che per mesi ha coinvolto scuole, docenti, classi e giovani attiviste ed attivisti. Il progetto, svoltosi dentro e fuori le scuole con attività educative, laboratori, eventi, concorsi, e attraverso metodologie innovative e partecipative, come l’outdoor education, il cinema, la narrazione, il disegno, lo sport, il teatro, nasce come proposta formativa per i giovani, con l’obiettivo di portarli a riflettere sui cambiamenti climatici e adottare stili di vita sostenibili che, dopo la pandemia, si fanno ancora più imperativi.

Numerose le risorse realizzate nel progetto, tra queste le Video Pillole Agroecologiche con tanti consigli concreti per imparare i segreti dell’agricoltura sostenibile, disponibili sul sito di ACRA. L’iniziativa ha coinvolto 93 docenti di varie regioni italiane che hanno seguito percorsi di formazione sull’Agenda 2030 e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e più di 1600 alunni delle scuole primaria e secondaria di primo grado di 8 regioni italiane. Tra passeggiate, iniziative di attivismo, proiezioni, attività culturali e laboratori eco, i giovani hanno potuto riflettere su criticità e conseguenze dello sfruttamento indiscriminato delle nostre risorse, acquisendo consapevolezza sull’importanza di comportamenti responsabili.

Nell’ambito del progetto sono stati organizzati due campus residenziali per giovani attivisti: lo scorso giugno si è tenuto “Be the Change! Il Festival delle Sfide Sostenibili” a Pordenone. Ad agosto, invece, la Casa del Parco dell’Adamello a Cevo è stata la location di “Acclimatarsi”.

“A Pordenone, abbiamo portato in scena uno spettacolo teatrale sul tema dell’acqua e della sua scarsità, in un confronto tra generazioni”. racconta il gruppo teatrale giovanile Innesco che ha partecipato al Campus. Grazie al progetto, poi, numerosi giovani e 13 associazioni giovanili da tutta Italia hanno potuto mettere in atto le loro Sfide Ambientali, cioè azioni locali di contrasto al cambiamento climatico e cura dell’ambiente: ripulitura di sentieri montani e spazi urbani, piantumazione di spazi pubblici e riqualificazioni di spazi demaniali, creazione di orti urbani e periurbani, organizzazione di spettacoli, eventi e dibattiti di sensibilizzazione.

“Con guanti e pinze abbiamo pulito sentieri e raccolto sacchi di rifiuti. Ognuno può fare la differenza!” hanno detto ragazze e ragazzi di Spoleto, mentre nel Lazio sono saliti sul palco per far capire agli adulti quanto sia importante proteggere la natura e lottare contro il cambiamento climatico. Studenti e studentesse marchigiane, insieme ai formatori di ACRA, hanno intrapreso un percorso sulla cura del paesaggio. Lo raccontano così: “Abbiamo realizzato disegni e imparato a scrivere delle storie sulla natura, attraverso l’esplorazione dei suoni e l’osservazione delle caratteristiche del luogo. Abbiamo, inoltre, approfondito la storia del parco di San Francesco, un luogo che fino a poco tempo fa era una discarica e che oggi sta diventato un bosco per tutti”.

Il progetto ha lanciato anche un concorso di realizzazione di opere audiovisive rivolto a studenti e studentesse delle Scuole Secondarie e giovani Under 25 sui temi legati al cambiamento climatico e, il 20 settembre, nella cornice dell’Orvieto Cinema Fest, si è svolta la cerimonia di premiazione.

ACRA continua il suo impegno al fianco dei giovani “Lavoriamo in Italia da più di 30 anni con le scuole e i giovani sui temi legati all’Agenda 2030 e abbiamo imparato che occorre adattare ogni intervento ai destinatari. Infatti, la sensibilità dei giovani verso l’ambiente è varia: ci sono gruppi che partono da una consapevolezza avanzata e ci chiedono di acquisire più fiducia e strumenti” ha spiegato Sara Mazzini, Responsabile Programmi Italia-Europa ACRA. “Quando, invece, lavoriamo in contesti lontani, iniziamo da ciò che è più comprensibile: dalla realtà che ci circonda, analizzando ciò che non è sostenibile nel nostro stile di vita e, a piccoli passi, costruiamo insieme un percorso. Mettendo al centro i singoli partecipanti e il loro ruolo attivo per il cambiamento, perché quando parliamo di clima non parliamo di qualcosa che riguarderà il nostro futuro, ma il nostro presente!”

Circa l'autore

Lascia un commento

DAILY NEWS

Agenda

Checkup sul riciclo. Milano 16 dicemnbre

08/12/2022
Il checkup dell’ industria del riciclo “made in Italy”e l’esame delle nuove frontiere del riciclo .sarà fatto in occasione della Conferenza Nazionale dell’Industria del Riciclo dal titolo “L’eccellenza del riciclo e le sfide future”, promossa dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile , in collaborazione con CONAI e con Pianeta 2030 , il mensile del Corriere della Sera dedicato alla sostenibilità, […]

Italia: vai con l’drogeno. Sfida da vincere

06/12/2022
  Roma, 6 dicembre 2022 – “Sembrerebbe, finalmente, essere arrivata la grande rivoluzione dell’idrogeno per il nostro Paese”. È quanto ha affermato il Prof. Marco Mele, economista dell’università Unicusano di Roma, intervenuto ad una nota emittente statunitense pochi giorni fa. “Per il nostro Paese è la più grande scommessa dei prossimi 15 anni, ed è la chiave per […]

La denuncia di Green Impact.

06/12/2022
  Roma, 6 dicembre 2022 – Paradosso biodiversità. Mentre i leader mondiali si riuniscono a Montreal per la COP 15 sulla biodiversità per discutere su come arrestarne il drammatico declino e ridurre la perdita di specie ed ecosistemi, l’UE, Italia compresa, continua a sovvenzionare la biomassa forestale a fini energetici distruggendo così foreste, habitat, piante […]

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »