Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Arte e Clima. Mostra di Francesco Guadagnuolo. Aprilia (LT)

Maggio 24

Le Generali di Aprilia ospita la mostra “Arte e Clima”: il cambiamento climatico secondo il Maestro Francesco Guadagnuolo”

Nello spazio GENERART, saranno esposte le opere d’arte sulla crisi climatica del M° Francesco Guadagnuolo, l’inaugurazione è venerdì 24 maggio, alle ore 18,00 – via Verdi 71 – Aprilia (LT), la chiusura é prevista il 20 giugno 2024.

L’arte contemporanea s’interroga sulla crisi climatica e lo fa con il maggiore rappresentante del Transrealismo Francesco Guadagnuolo, un artista che da sempre si è occupato di politica internazionale e dei fatti del mondo, tanto da essere stato chiamato al Senato della Repubblica, come artista per l’Intergruppo Parlamentari per il Giubileo del 2000 impiegando il suo operato sulle sfide che il genere umano deve ancora affrontare.

L’artista Francesco Guadagnuolo, riconosciuto a livello internazionale con prestigiose mostre Istituzionali nel mondo, opera tra Roma Parigi e New York, pittore scultore e diffonditore scientifico, ha scelto d’impegnarsi sulla crisi del mutamento climatico, attraverso fatti avvenuti, diventando la sua sfida nell’affrontarlo con occhio lucido e riflessivo. Un “pittore transreale scientifico” che, con i propri piani di lavoro transdisciplinari riservati alla sostenibilità, mette insieme estensioni, che vanno dalla tangibilità reale alla tangibilità transreale, sulle controversie degli squilibri del clima, che affligge il nostro mondo e il nostro stato d’animo, in quanto l’arte pone al primo posto la salvaguardia della natura e dell’ambiente abitativo. Guadagnuolo prospetta di poter giungere, con l’ausilio dell’arte, a precisare un moderno concetto, avvalorabile, ambientale.

L’arte è idonea nel far diventare comprensibili le anticipazioni della scienza; perché ha la prerogativa di diffondere i turbamenti degli uomini, essendo in grado di donare intuizioni future.

La transrealtà che si vede nelle recenti opere di Guadagnuolo, potremo dire una visuale insolita del mondo che utilizza nella sua arte-ecologica, per esprimere paesaggi e condizioni, ci permette di percepirlo in anticipo nella sua immaginazione preventiva. Il Maestro con un composito orientamento diffonde la teoria naturalistica, che cerca di cogliere il “punto prospettico del mondo fra passato e futuro” nel riuscire a far orientare anche con fatica gli esseri viventi che popolano il nostro pianeta. …. Una visione transreale proiettata nel tempo, come anche una realtà umana proiettata in un paesaggio mutato che ha influenzato il cosiddetto ‘cambiamento climatico’ a livello globale portandoci a vedere tutte le trasformazioni che costruisce in opere pittoriche e scultoree esposte alla GENERART, come: “Riscaldamento del Globo terrestre – Per te Grande Uomo”, “L’alluvione” “Paesaggio tra naturale e artificiale”, “Visione transreale proiettata nel tempo”.

Dettagli

Data:
Maggio 24
Categoria Evento:

Luogo

Aprilia
Choose your language »