Select Page

Autore: redazione

Scritture d’Acqua 2018 frizzanti e futuribili

  Mobilità sostenibile (in bicicletta) e viaggio nell’oasi del fiume Taro: così è iniziata la XXIII edizione di Scritture d’Acqua ( 24 novembre – 14 dicembre). Una manifestazione che quest’anno è particolarmente frizzante. Intesa a suscitare e stimolare il confronto e il dibattito cittadino su un paio almeno di grandi questioni (aperte). La prima riguarda la sicurezza delle principali infrastrutture, alla luce anche di alcuni recenti disastri dei quali il nostro territorio porta ancora i segni: l’alluvione del Baganza sei anni fa e le chiusure, una totale e una parziale, dei due ponti sul Po. La seconda invece interessa...

Read More

C’era una volta il Tevere

di Francesco  Rosi L’iniziativa era partita con un obiettivo preciso: combattere lo sfregio, pezzo per pezzo. Ispirandosi a Parigi e alla Senna. Una sorta di occupazione al contrario, per riqualificare con esperienze positive spazi in preda all’abbandono, tra erbacce, rifiuti e baraccopoli. Roma da tempo cerca un riscatto per il Tevere, un suo simbolo, parte integrante del suo paesaggio: elemento costitutivo della sua identità. Il primo passo sembrava essere stato compiuto dall’amministrazione la scorsa estate. Dopo polemiche e ritardi, ad agosto, era stata inaugurata “Tiberis”, la prima spiaggia sul fiume, realizzata all’altezza di Ponte Marconi, non lontano da Trastevere....

Read More

Niente acqua a Città del Capo

Pericolo scampato, almeno per il 2018. Il “Day Zero”, ovvero la fatidica data in cui la città avrebbe esaurito le sue scorte d’acqua, è stato spostato all’anno prossimo. Ma facciamo un passo indietro e spieghiamo meglio la situazione che sta vivendo Città del Capo. Innanzitutto, occorre specificare che la città viene rifornita d’acqua attraverso un sistema di dighe, organizzate nel Western Cape Water Supply System. In seguito ad un aumento di popolazione, si consideri che dal 1995 al 2018 la popolazione è quasi raddoppiata, sono state effettuate opere di ampliamento della capacità delle dighe per poter meglio soddisfare le...

Read More

L’ acqua: bene per la parità di genere

di Ilaria Cantoni Nelle zone più povere del pianeta sono donne, ragazze e bambine ad occuparsi di andare a raccogliere l’acqua, mentre gli uomini svolgono il lavoro nei campi. In media le donne africane, o asiatiche, percorrono 6km a piedi trasportando taniche della capienza di 20 litri. Ci siamo ormai abituati alle immagini di donne e bambine che trasportano grossi cesti o taniche colmi d’acqua, ma nella realtà dei fatti tutto ciò significa ben altro: problemi fisici dovuti al trasporto di pesi esagerati, difficoltà a frequentare la scuola e rischio di subire abusi sessuali nel tragitto. Fino a qualche...

Read More

QUELLI CHE AMO DI PIU’ NON LO SO MA E’ COSI’.. IO AMO I LUNEDì

di Eleonora Andena Da sempre il lunedì è considerato il giorno peggiore della settimana. Lo scrive Giacomo Leopardi ne Il sabato del villaggio, lo canta Vasco Rossi “Quelli li odio di più, non lo so, ma è così! Odio i lunedì”, lo conferma anche la scienza attraverso una ricerca compiuta dall’università del Vermont che ha stabilito che in rete è il giorno con l’umore più nero tra gli utenti. Non per Gabry, un bimbo di 7 anni con sindrome di Down e un lieve deficit motorio legato ad un arto inferiore, che ogni settimana aspetta il lunedì con quell’ansia...

Read More

Quale acqua per il futuro?Il pianeta guarda ai dissalatori

Le riserve d’acqua potabile nel mondo stanno per esaurirsi. Di ciò ne siamo certi. Resta solo un’incognita: sapere il giorno in cui non ci sarà più acqua per tutti. In questi ultimi trent’anni, il mondo si è attivato per cercare delle soluzioni a questo cosmico problema: geoingegneria per far piovere a comando, tecnologie per il recupero delle acque grigie e piovane oppure processi di purificazione chimico-solari delle acque. Fra tutte queste tecnologie futuristiche, una su tutte sembra aver dato una risposta concreta al problema: la desalinizzazione. A San Diego è ormai una realtà. Per contrastare la perenne siccità, la...

Read More

Il mare dei “PO…veri”

di Martina Rivara   Chi ci avrebbe mai creduto? Quello che una volta, parlando dei lontani anni ’60, era il miglior approdo turistico, sostituito poi dalle tanto attese vacanze in Riviera degli anni ‘80, pare abbia ripreso vita. Forse a causa della crisi economica? O è davvero una questione di “gusto”?   Quello che ci offre la “riviera padana” è un panorama tranquillo:  niente spiagge attrezzate, nessuno schiamazzo di bambini che disturbano la lettura sotto l’ombrellone, nessun “coccobello” che ci sveglia durante la pennichella pomeridiana… sarà forse una scelta dettata dal bisogno di tranquillità assoluta? Il Grande Fiume   Molti...

Read More

L’emergenza acqua in Veneto: quello che c’è da sapere

di Mattia Fossati Da tre anni in Veneto è emergenza acqua. Le autorità locali sono concordi sul fatto che nella falda regionale le quantità di Pfas (sostanza usata in diversi settori per rendere impermeabili i tessuti) hanno superato di gran lunga i valori di guardia. I primi monitoraggi da parte della sezione veterinaria e sicurezza alimentare sono scattati nel 2015 e hanno lasciato gli addetti ai lavori abbastanza sconcertati: i campioni in particolare uova, pesci, bovini, insalata presentavano un valore variabile da 1 a 57,4 microgrammi/kilogrammo di Pfas. Secondo Vicenzo Cordiano, presidente dell’associazione medici per l’ambiente della provincia di...

Read More

Perdite d’acqua? I dati dell’Istat fotografano un paese colabrodo

di Mattia Fossati La situazione sta peggiorando. Il censimento delle acque per uso civile, reso pubblico a dicembre 2017 dall’Istat, non lascia adito a dubbi: nel 2015 si è disperso il 41,4% dell’acqua potabile immessa nella rete idrica nazionale contro il 37,4% dell’ultima rilevazione. Un dato in netto peggioramento anche nel virtuoso Nord Italia: Trentino, Toscana, Emilia-Romagna hanno registrato il 4% di perdite in più rispetto al 2012. Un campanello d’allarme da non sottovalutare. Dando una rapida occhiata al rapporto dell’istituto di statistica, la situazione non sembra la più rosea. Nel 2015 sono stati immessi 8,3 miliardi di metri...

Read More

Pamplona a misura d’ uomo

Una città nota ai più per la quantomeno discutibile tradizione della corrida, al centro delle giornate di festa dedicate al patrono, los Sanfermines. In realtà Pamplona è una meta ideale per chi desideri conoscere una Spagna diversa. Capoluogo della regione della Navarra, Pamplona è l’emblema delle città settentrionali dello stato: eleganti e borghesi, ricche ed efficienti, a misura d’uomo. E merita senza dubbio una visita, magari un weekend. Chi associa la Spagna alle città calde, arabeggianti, della costa meridionale, dovrà ripensare il proprio immaginario. Pamplona, a poco più di un’ora dalle località sciistiche sui Pirenei, presenta per diversi mesi...

Read More

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura

UA-116066244-1