Select Page

Autore: redazione

Una popolazione inquinata

di Vittoria Fonzo Il nostro, si sa, è il paese degli eterni ritorni. Proprio per questo nessuno sarà sconvolto dalla notizia del giorno: l’acqua di Taormina è nuovamente inquinata. L’emergenza ha inizio circa sei anni fa a partire dalla frazione di Trappitello, un piccolo borgo di appena 3600 abitanti. L’acqua captata dai pozzi di Santa Filomena, prima di essere introdotta nel sistema idrico comunale, risulta fortemente inquinata in virtù di un’elevata presenza di batteri nei pozzi stessi. Secondo l’amministrazione comunale la situazione sarebbe sotto controllo e ogni rischio viene evitato grazie a un trattamento eseguito direttamente alla fonte. L’acqua...

Read More

Ooho ball, le “bottigliette” d’acqua che si mangiano

di Cecilia Davoli La Terra grida aiuto. Quotidianamente siamo tempestati da notizie, immagini e video che mostrano le sofferenze di Madre Terra; sofferenze causate esclusivamente dall’uomo, unico essere vivente non indispensabile in natura. Per fortuna da diverso tempo un sentimento ecologico ed eco-friendly si è gradualmente diffuso: sempre più persone hanno a cuore il destino del nostro pianeta e cercano di attuare comportamenti sostenibili. Per sensibilizzare ulteriormente l’opinione pubblica è importante, perciò, dare voce alle invenzioni che potrebbero avere un impatto estremamente positivo. Una delle ultime novità in campo di ecosostenibilità sono le “Ooho balls”. Nome buffo ma idea...

Read More

MASSERIE PUGLIESI: LE CATTEDRALI NEL DESERTO DEL NOSTRO TEMPO

Si definiscono ancora “masserie”, e da qualche anno rappresentano il maggior polo di attrazione turistica della Puglia. Anticamente nate come fortezze chiuse, centro della vita degli antichi latifondi, oggi le masserie fanno tanta parte del fatturato turistico annuo della regione. L’idea originale diffusasi ormai una decina di anni fa, di cui i più comuni agriturismi sono un esempio, era quella di riprendere quei vecchi quanto caratteristici complessi di case, spesso diroccati, e riqualificarli per tirarne fuori un business nuovo che facesse della tradizione e del chilometro zero le sue colonne portanti. Ma quanto bene fanno al paesaggio? Quella che...

Read More

Montalbano Elicona, una provincia di montagna come vessillo del mare siculo

di Vittoria Fonzo   Chi conosce le avventure del Commissario Montalbano confonderà facilmente il paese con il personaggio. Apparentemente omonimi e difatti conterranei, Montalbano il Commissario e Montalbano Elicona il paese hanno una cosa in comune: il fascino di una bella storia. Se per notorietà il Commissario di certo non ha eguali, il paesino emerge nelle cronache solo oggi con l’elezione a Borgo più bello d’Italia. Situata in provincia di Messina, nell’entroterra del Golfo di Patti, questa terra si arroga il vanto di essere definito il borgo più bello del 2015 secondo la trasmissione di Rai3 ‘Alle falde del...

Read More

Come si misura la pioggia?

  É il millimetro l’unità di misura della pioggia! Anche se appare strano a dirsi, oggi che riuscire a misurare correttamente la quantità di pioggia caduta ha un importanza fondamentale, con poche e semplici mosse eviteremo di perderci in un bicchier d’acqua! Lo strumento utilizzato per raggiungere questo scopo è ai più, del tutto sconosciuto: Il pluviometro! Costituito da un imbuto in materiale plastico sul quale è incisa una scala graduata, e nella parte superiore vi è una zona più ampia per raccogliere sufficiente pioggia da superare il fondo scala. La regola di base é questa equivalenza: 1 mm...

Read More

Pisticci : Terra di Luce e di Pozzi Neri

di  Simona  Pellegrini Pisticci è il terzo paese della Basilicata, anche se gli abitanti del posto preferiscono chiamarla Lucania, forse per l’affinità con il termine latino “lux” da cui proviene l’appellativo di Terra della luce e con il greco “lykos” (lupo), Terra dei lupi. Questo paese che conta circa 18 mila abitanti esprime bene tale contrasto tra luci ed ombre. Da un lato la sua fisionomia di piccole casette bianche strette le une alle altre che riflettono i raggi del Sole, dall’altro lo sviluppo industriale tra grandi promesse e grandi delusioni. Negli anni ’60 Mattei inizia a cercare il...

Read More

Fossa delle Marianne inquinata. Ritrovata busta di plastica a 10mila metri sotto il livello del mare

Dove non arriva fisicamente l’essere umano, al suo posto arriva la plastica. Nella più profonda depressione oceanica del Pianeta è stata ritrovata un busta di plastica. La scoperta, a circa 11 mila metri sotto il livello del mare, nell’Oceano Pacifico, è stata fatta dalla Japan Agency for Marine-Earth Science and Technology in Yokosuka. Dove ci si aspetterebbe di ritrovare nuove e affascinanti specie marine si pesca invece una comunissima busta. Busta che ha ottenuto il record per essere la più “profonda” del pianeta. Ma che, più tristemente, è il simbolo lampante di come le attività umane stiano intaccando in...

Read More

MOZART NEL PARADISO DI FRASSINA

di Vanessa Benedetti   COLTIVAZIONE BIOMUSICALE SULLA VITIS VINIFERA. Mozart morì a 35 anni il 5 Dicembre del 1791 a Vienna, gettato in una fossa comune nel Cimitero di St. Marx della città, una sepoltura di terza classe, senza nessuna cerimonia, senza nessuno dei famigliari presenti, solo, in coerenza fino alla fine con gli ideali illuministi. Niente funerale dunque per Mozart, ma all’imprenditore Cignozzi Giancarlo piace pensare che attraverso la sua attività a Montepulciano di Siena, possa restituire una degna celebrazione al famoso compositore. L’imprenditore Cignozzi, lasciò il lavoro di avvocato per dedicarsi alla produzione del vino, iniziò la...

Read More

Balloons Ban: i palloncini inquinano, non fateli volare!

“I palloncini che lasci volare non vanno al cielo, rimangono nel mare, nei boschi, nelle spiagge, in montagna e diventano il cibo degli animali marini e selvaggi. D’accordo con la Fondazione per il Consiglio e Azione a difesa degli animali un palloncino di lattice può impiegare 6 mesi per biodegradarsi, invece non si sa ancora il tempo di degradazione dei palloncini a elio (metallici). Oggi Paesi come l’Australia e il Regno Unito hanno proibito il rilascio di massa dei palloncini. E il resto del mondo, quando?” Si conclude così, con una domanda provocatoria il video realizzato da Pamela Quibec,...

Read More

Autostrada dell’acqua: l’acqua di Carrara fino a Livorno?

E’ al vaglio da parte di Gaia, il Gestore Idrico della Toscana che gestisce l’acqua delle provincie di Massa-Carrara, Pistoia e Lucca, un progetto, denominato “autostrada dell’acqua”, che prevederebbe la realizzazione di una rete idrica che prelevi l’acqua dalle sorgenti delle Alpi Apuane (in particolare Carrara e Aulla) per portarla nelle zone a rischio siccità specialmente in estate come Livorno. Secondo Paolo Peruzzi, direttore di Gaia, l’acqua verrebbe prelevata tramite pozzi di approvvigionamento e trasportata attraverso tubi di meno di due metri di diametro fino alle zone di Camaiore e Livorno, questo per garantire a tutto il territorio una...

Read More

Water Sponsor

Water Stories

Water Video

Loading...

Water Natura

UA-116066244-1