Seleziona Pagina

50 aziende per la neutralità climatica

Cinquanta aziende italiane, leader nel proprio settore, hanno formalizzato il proprio impegno al raggiungimento della neutralità climatica entro il 2050 e alla progressiva evoluzione del proprio modello di business verso un’economia a zero emissioni di gas, per limitare il riscaldamento globale e concorrere al raggiungimento degli obiettivi dell’accordo di Parigi. 

Questo obiettivo è stato annunciato nel corso della conferenza stampa che si è svolta il 15 giugno a Roma, nella sede dell’Associazione Civita, durante la quale è stato presentato il progetto “CO2alizione Italia” di cui NATIVA è stato il collante.

L’adesione da parte delle aziende presuppone una modifica statutaria ad hoc, requisito indispensabile proprio perché la finalità prefissata di arrivare a una riduzione delle emissioni del 55% entro il 2030 e alla neutralità entro il 2050, non sia solo una manifestazione di intenti, ma rientri a pieno titolo come scopo aziendale da perseguire nel tempo, alla pari dell’impegno a generare utili.

Attraverso quindi l’adozione dello status giuridico di Società Benefit oppure mediante una modifica statutaria equivalente, che introduca l‘obiettivo della neutralità climatica nell’oggetto sociale dello Statuto dell’impresa, le aziende si impegnano formalmente a raccogliere la sfida lanciata dall’Unione Europea per limitare il riscaldamento globale, investendo in ricerca, sviluppo e innovazione e in progressive modifiche dei propri processi in questa direzione.

È fatto acclarato che l’attività umana sia la causa principale degli stravolgimenti atmosferici degli ultimi decenni, ed occorre quindi che tutte le parti sociali agiscano sinergicamente e con la massima urgenza.

Proprio in questa logica sono indispensabili sia un’assunzione di responsabilità, sia un cambiamento radicale nelle abitudini e nei processi produttivi da parte delle aziende, e anche che ogni azione messa in campo per la protezione del clima sia programmata e rendicontata con la massima trasparenza.

Con la recente integrazione della nostra Costituzione con la norma cha sancisce necessità di tutelare l’ambiente, l’Italia ha fatto un passo avanti e ha formalizzato il suo impegno diventando di fatto esempio per altri Paesi.

NWG Energia ha aderito a CO2alizione Italia insieme a: Aboca, Acetificio De Nigris, ADR Center, Beste, Chiesi, Damiano, Danone Italia, è ambiente, E80, Emsibeth, Enetec, Erbolario, Erbolario Franchising, Eurotherm, Evogy, Fedabo, Feudi San Gregorio, Fileni, Florim, Garc, Garc Ambiente, Gelit, Grassi, Gustibus Alimentari, Gruppo Hera, Intexo, Irritec, Kerakoll, Lazzerini, Lenet (Thun), Lundbeck, Mine Studio, MIP, NATIVA, Nespresso, NWG Italia, Onde Alte, Palm, Panino Giusto, Pattern, Perlage Winery, Piacenza, Redo, Renovit, Reti, Sales, SAVE THE DUCK, Siav, Slowear, SNAM, The ID Factory, ViCook, Way2Global.

L’adesione a C02alizione Italia per NWG Energia, già B-Corp e società Benefit, è stato un passaggio naturale dal momento che la sostenibilità fa parte del DNA dell’azienda sin dalla fondazione nel 2014, giacchè nasce con un preciso purpose aziendale: non solo profitto ma anche il raggiungimento di un bene comune.

Da sempre operante nelle rinnovabili, il primo passo decisivo l’ha compiuto nel 2019 in occasione di COP 25, assieme ad altre 500 B Corp nel mondo quando ha promosso Net Zero 2030. Pertanto, inserire nello statuto la finalità di neutralità climatica è stata una logica conseguenza del percorso virtuoso già intrapreso.

La sua operatività non si è limitata a definire gli obiettivi specifici in tema di riduzione e offsetting delle emissioni, ma ha certificato l’intero processo in quanto fattore critico di successo indispensabile per dare concretezza al percorso.

NWG Energia ha quindi redatto un piano di riduzione e compensazione delle emissioni climalteranti, predisponendo una serie di iniziative che le permettessero di presidiare questo importante obiettivo: oltre ad avere creato un reparto CSR e sostenibilità in grado di presidiare e portare avanti il piano con uno staff tecnico dedicato, partecipa al working group Net Zero del movimento B Corp, assieme ad altre aziende virtuose, per condividere linee guida e aggiornamenti su aspetti normativi e certificazioni, così da diffondere la cultura e la conoscenza a beneficio delle aziende che stanno iniziando il proprio percorso di sostenibilità; aderisce alla UNGC delle Nazioni Unite per integrare gli SDG all’interno del modello di business aziendale; ha avviato un progetto Zero Carta, Zero Sprechi e Zero Plastica per abbattere i consumi di carta, plastica e stimolare la circolarità; ha creato delle politiche scritte verso fornitori, dipendenti (ecodecalogo) per ridurre le emissioni lungo la filiera; ha reso la sede aziendale a impatto zero, che è alimentata con energia proveniente da fonti 100% rinnovabili, con colonnine elettriche di ricarica ed impianto fotovoltaico.

NWG Energia redige ogni anno, a partire dal 2019, su base volontaria, il report di sostenibilità e il report della carbon footprint e sta lavorando alla creazione di una BI di sostenibilità per monitorare continuamente l’aderenza del modello gli obiettivi.

Il report di sostenibilità 2021 diventerà un vero e proprio bilancio che verrà certificato da KPMG e l’inventario emissivo verrà certificato da DNV.

Massimo CasulloPresidente di NWG Energia, ha così commentato a margine dell’evento: “Far parte di questo progetto, assieme ad altre aziende, concretizza un impegno che abbiamo preso non solo per noi, ma per tutti. Il mondo delle imprese più virtuose oggi ha il dovere di accelerare la diffusione di un modo di fare impresa sostenibile e orientato alla neutralizzazione climatica al fine di raggiungere gli obiettivi fissati dall’agenda 2030” e conclude “Il nostro percorso di sostenibilità, iniziato non ora ma già dalla fondazione dell’azienda nel 2014, è caratterizzato da scelte coraggiose quali, aver venduto esclusivamente, da statuto, energia certificata con garanzie di origine, prima ancora che venisse introdotta la forma giuridica di società benefit. Già nel corso dell’anno di costituzione della società abbiamo completamente dematerializzato la contrattualizzazione dei nostri clienti e l’invio delle bollette, prima di tutti gli altri operatori. Nel 2016 siamo diventati società Benefit e azienda certificata B Corp. Nel 2019, in occasione di COP 25 delle Nazioni Unite che si è tenuto a Madrid siamo stati tra le 500 B Corp promotrici del Progetto Net Zero 2030 per raggiungere la climate neutrality entro il 2030. E a maggio di quest’anno abbiamo introdotto esplicitamente nello statuto la finalità di neutralità climatica. Tutto questo lo documentano i nostri numeri, consultabili nella carbon footprint e nel report di sostenibilità che, per il 2021, diventerà un Bilancio di Sostenibilità”.

Oggi NWG supporta con convinzione l’iniziativa C02alizione, ponendosi tra le aziende più virtuose perché da sempre operante nelle rinnovabili.

Per maggiori informazioni:

www.co2alizione.eco

www.nwgenergia.it

Lascia un commento

Daily News

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Agenda

Auto inquinanti, Consiglio Ue conferma stop al 2035

29/06/2022
T&E: “Decisione storica per clima, inquinamento e industria. Ora concentriamoci su rete di ricarica e filiera batterie sostenibili” Veronica Aneris, direttrice Transport & Environment Italia: “Un enorme passo avanti a favore del clima. Ora è possibile azzerare le emissioni del settore trasporti al 2050”. Roma, 29 giugno 2022 – “I governi europei hanno preso la […]

Paga con la carta di credito e tuteli le foreste

24/06/2022
,Flowe – B Corp che mira a educare i giovani sui temi dell’innovazione e della sostenibilità economica, sociale e ambientale – ha redatto insieme all’agronomo Guido Cencini un vademecum di approfondimento sui 5 benefici che apportano a più livelli le piante. Iniziatva lanciata in concomitanza con la Giornata della foresta pluviale. Flowe pone inoltre l’attenzione sulla campagna Freshback, attiva fino al 30 giugno. Con la collaborazione […]

Marsala: al via la seconda edizione del KiteFest

21/06/2022
di Gloria Nobile   Sport, musica, enogastronomia, arte e natura: ecco cosa succede quando il talento incontra l’occasione. Quest’anno a Marsala, sulla costa occidentale della Sicilia, la stagione turistica si apre con la seconda edizione del KiteFest che avrà luogo dal 26 giugno al 3 luglio nella Laguna dello Stagnone. Lo straordinario successo della prima […]

Water Stories

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »