Seleziona Pagina

Mostra “Venti di scienza. Come cambia la scienza. E noi con lei” a Bergamo

Calerà domani il sipario sulla XX edizione di BergamoScienza, che per diciotto giorni ha accompagnato il pubblico alla scoperta del mondo che cambia, delle più recenti rivoluzioni in ambito medico, delle sfide tecnologiche del futuro e delle nuove prospettive che il progresso scientifico apre in ogni ambito della nostra vita. L’impegno divulgativo del festival prosegue, però, con la mostra “Venti di scienza. Come cambia la scienza. E noi con lei“, allestita al Bergamo Science Center dall’Associazione BergamoScienza, che rimarrà aperta ai visitatori fino al 23 dicembre.

Articolata in quattro macro aree – Spazio ed Evoluzione, Neuroscienza e Salute, Ambiente ed Energia, Scienza e Arte – la mostra è un’esperienza immersiva nella storia ventennale di BergamoScienza. Un viaggio attraverso le scoperte scientifiche raccontate in questi anni, grazie alle più autorevoli voci della comunità scientifica italiana e internazionale. Installazioni ed exhibit interattivi conducono i visitatori alla scoperta dell’evoluzione umana, dei traguardi presenti e futuri dell’esplorazione spaziale, del rapporto tra esseri umani e risorse del Pianeta: si può fare la spesa tra gli scaffali di un supermercato e capire quanta acqua consumiamo e quanta Co2 produciamo; si può ammirare la tuta spaziale di addestramento degli astronauti dell’Apollo e un prototipo delle tute per le future spedizioni umane su Marte; ci si può mettere in gioco in un quiz sugli argomenti affrontati dal festival nelle passate edizioni. Una curiosità: nella sezione Spazio ed Evoluzione, si può persino osservare il primo possibile meteorite bergamasco, rinvenuto nel 2020 da un giovane di Seriate sulle pendici del Monte Costone.

«Chiunque visiterà la mostra potrà constatare che arte e scienza sono molto più legate di quanto non si creda» afferma Alessandro Bettonagli, curatore della mostra. «L’utilizzo delle tecnologie a sostegno dell’espressione artistica, tematiche di ricerca scientifica come pretesto per la creazione di nuovi linguaggi artistici e l’arte matematica a sostegno delle composizioni musicali. La sinergia tra arte e scienza ha creato bellezza nel corso della nostra storia. Questo e molto altro si può trovare all’interno della mostra: non la scienza che fa spettacolo ma lo spettacolo della scienza».

La mostra testimonia il proposito del festival sin dai suoi esordi: portare la scienza nella quotidianità di tutti, appassionati e curiosi, adulti e bambini, traducendo in termini comprensibili numeri, formule, teorie e processi scientifici. «La scienza è fondamentale, se vogliamo migliorare sempre più la nostra vita» affermano gli organizzatori. «E la divulgazione scientifica sarà lo strumento chiave per diffondere la scienza a tutti i livelli della società».

La mostra è ideata da Alessandro Bettonagli, Luca Perri, Diego Mattarelli, Emanuela Pagliari. La curatela scientifica è di Diego Mattarelli e Emanuela Pagliari. L’allestimento è stato curato da Alessandro Bettonagli e da TheBuss.

Lascia un commento

DAILY NEWS

Agenda

Checkup sul riciclo. Milano 16 dicemnbre

08/12/2022
Il checkup dell’ industria del riciclo “made in Italy”e l’esame delle nuove frontiere del riciclo .sarà fatto in occasione della Conferenza Nazionale dell’Industria del Riciclo dal titolo “L’eccellenza del riciclo e le sfide future”, promossa dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile , in collaborazione con CONAI e con Pianeta 2030 , il mensile del Corriere della Sera dedicato alla sostenibilità, […]

Italia: vai con l’drogeno. Sfida da vincere

06/12/2022
  Roma, 6 dicembre 2022 – “Sembrerebbe, finalmente, essere arrivata la grande rivoluzione dell’idrogeno per il nostro Paese”. È quanto ha affermato il Prof. Marco Mele, economista dell’università Unicusano di Roma, intervenuto ad una nota emittente statunitense pochi giorni fa. “Per il nostro Paese è la più grande scommessa dei prossimi 15 anni, ed è la chiave per […]

La denuncia di Green Impact.

06/12/2022
  Roma, 6 dicembre 2022 – Paradosso biodiversità. Mentre i leader mondiali si riuniscono a Montreal per la COP 15 sulla biodiversità per discutere su come arrestarne il drammatico declino e ridurre la perdita di specie ed ecosistemi, l’UE, Italia compresa, continua a sovvenzionare la biomassa forestale a fini energetici distruggendo così foreste, habitat, piante […]

CAMPIONI D SOSTENIBILITÁ

Raccontiamo storie di imprese, servizi, prodotti, iniziative che amano l’ambiente.
Sono storie di persone che guardano avanti. Che hanno lanciato startup, realizzato imprese di successo o si stanno impegnando in progetti di nuova generazione.

Uomini e donne convinti che un buon business deve essere sostenibile. In grado di promuovere un mondo e una società migliori.

Se ti riconosci in questa comunità e vorresti raccontare la tua storia contattaci.
Saremo onorati e lieti di ascoltarla e farla conoscere.
Contatto veloce:
WhatsApp : 328 6569148

Water Video Interviste

Caricamento in corso...
Choose your language »